BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Bignardi e Pagnoncelli: incontro sui giovani e la fede

L'iniziativa, promossa dall'Istituto Toniolo e in collaborazione con Convegni Pastorali per le Parrocchie, prende spunto dai dati emersi nel volume "Dio a Modo Mio" di Rita Bichi e Paola Bignardi

Mercoledì 15 febbraio, alle 20,45, al quartiere Redona in via Leone XIII, 22 a Bergamo, Paola Bignardi, coordinatrice del Rapporto Giovani dell’Istituto Toniolo e Nando Pagnoncelli, direttore di Ipsos Italia si confronteranno sul tema “I Giovani e la fede. Credenze e atteggiamento dei giovani nei confronti delle religione”.

L’iniziativa, promossa dall’Istituto Toniolo e in collaborazione con Convegni Pastorali per le Parrocchie, prende spunto dai dati emersi nel volume “Dio a Modo Mio” di Rita Bichi e Paola Bignardi pubblicato dall’editrice Vita e Pensiero. Lo studio si basa su un campione di 150 ragazzi e ragazze tra i 19 e i 29 anni, tutti battezzati, residenti in piccole e grandi località del Nord, Centro e Sud di Italia, con diverso titolo di studio. Cinquanta tra coloro che si sono dichiarati credenti nella prima fase della ricerca, promossa dall’ente fondatore dell’Università Cattolica Istituto Giuseppe Toniolo di Studi Superiori, sono stati di nuovo intervistati e hanno raccontato – per la prima volta nel nostro Paese con tale estensione e profondità di indagine – la loro esperienza di fede e il loro vissuto religioso, rivelando un interessante spaccato di questa intima dimensione della vita, delle sue luci e delle sue ombre.

Come hanno vissuto l’esperienza dell’Iniziazione cristiana, quali ricordi hanno del catechismo? Sappiamo che molti di loro, dopo la Cresima, si allontanano dalla Chiesa: quali ne sono i motivi? E quali esperienze e cammini possono portare a un riavvicinamento? A queste e ad altre domande poste dal volume “Dio a Modo mio” si cercherà di dare una risposta in occasione del confronto di domani 15 febbraio a Bergamo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.