BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

#IOSTOCONSOFIA: lettera aperta da campionessa a campionessa

Lettera aperta da campionessa a campionessa, cioè da Lara Magoni a Sofia Goggia.

Lettera aperta da campionessa a campionessa, cioè da Lara Magoni a Sofia Goggia.

Ero con te in pista, ho vissuto in simbiosi la tua splendida gara, “ho incrociato gli sci come te… ma sono caduta!”
Sì, perché rimanere in piedi dopo un minuto e trenta di gara a quella velocità è solo per pochi.
Solo per coloro che hanno destrezza, rapidità, agilità di un Leader: tu lo sei.
Nove podi sono frutto di grande capacità tecnica e mentale.
Ciò che hai fatto ti ha già proiettata nella Storia dei Grandi; non temere e guarda avanti giocandoti con la stessa grinta la prossima chance nel gigante.

Hai sciato molto bene senza nessun timore, ti sei buttata come non mai per conquistare l’Oro ma un piccolo arretramento ti ha fatto sbandare, incrociare gli sci.
Che rabbia perdere l’oro, ma pure il bronzo per soli 7 centesimi di secondo!
E ritrovarsi ai piedi del podio.

Difficile spiegare a coloro che non si sono mai confrontati con un cronometro cosa significa perdere per pochi decimi o centesimi.
Anch’io sono amareggiata, delusa, ma da alcuni telecronisti che con domande idiote pretendono risposte intelligenti.
Inviati che anziché stimolare, galvanizzare gli atleti, polemizzano.
Sì, cara Sofia. Perché per una sciatrice trovarsi pure a disquisire con chi non sa neppure infilarsi un paio di sci diventa veramente impegnativo.

#IOSTOCONSOFIA

Ero con Te anche quando con un coraggio da leonessa Ti sei rimessa in pista dopo infortuni devastanti.
Sono con Te adesso, fiera di ciò che sei riuscita a fare e di ciò che ogni giorno cerchi di fare.
A maggior ragione sono con Te durante questi Mondiali, mentre l’opinione pubblica sta riempiendo pagine di stupidi commenti per trovare la motivazione del tuo quarto posto.
Lo sci è questo: chi sbaglia paga!
Già. Se fossi caduta dopo il tuo ultimo e splendido intermedio i titoli sarebbero stati ben diversi …

Ma tu sei una Campionessa ed hai tirato fuori gli artigli ed hai tagliato il traguardo…
Chapeau Sofia!
“Stai serena” perché saranno di nuovo pronti a salire sul carro appena il tuo sorriso tornerà a splendere sul tetto del mondo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.