BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Negozi sfitti, Treviglio incentiva alla riapertura: bando da 100mila euro

Per aggiudicarsi un bando regionale da 100mila euro Treviglio lancia il progetto #centro25 che avrà come primo obiettivo la riqualificazione di piazza 25 aprile.

Più informazioni su

Bando regionale per incentivare la riapertura dei negozi sfitti, a Treviglio nasce il progetto #centro25. Nella giornata di venerdì 10 febbraio è stato firmato un partenariato tra Comune, Associazione dei commercianti trevigliesi, Professionisti e Artigiani, Ascom Bergamo, Confesercenti Bergamo e alcune agenzie immobiliari locali per dar vita ufficialmente al progetto #centro25, programma questo che prevede la partecipazione ad un bando promosso da Regione Lombardia chiamato Sto@ 20 20 per combattere il fenomeno della desertificazione commerciale dei centri abitati.

Il nome del progetto non è casuale, infatti, come spiega l’Assessore Giuseppe Pezzoni, la nomenclatura deriva dal fatto che il progetto interesserà la zona del centro storico di Treviglio partendo inizialmente da piazza 25 Aprile – da qui il numero presente nel nome del prospetto – per poi estendersi in altre realtà del centro cittadino.

Il valore del bando regionale sarà di 100 mila euro – soldi questi a fondo perduto -, con la possibilità di ulteriori 30 mila euro che potranno essere concessi prima dell’approvazione di questa nuova convenzione tra Comune e Regione. Questi introiti serviranno per finanziare una serie di iniziative destinate all’ambito commerciale nel tentativo di incentivare la riapertura di quei negozi del centro storico che ora giacciono sfitti o inutilizzati.

Venti mila euro verranno subito destinati per cofinanziare la riqualifica di piazza 25 Aprile – costo totale dell’opera 145 mila euro – la quale verrà trasformata in un’area commerciale con l’eliminazione all’attuale parcheggio. Una cifra di importo simile verrà invece utilizzata per la creazione di una piattaforma web – creata in associazione con Ascom – di promozione degli spazi sfitti esistenti nel DUC – Distretto Urbano del Commercio – che riporterà le necessarie informazioni inerenti sia le strutture commerciali libere – informazioni anagrafiche, caratteristiche strutturali, contatti commerciali -, sia il contesto urbano di riferimento. I restanti 60 mila euro verranno infine utilizzati per incentivare in modo diretto la riapertura dei negozi presenti nel centro città attualmente vuoti o non operanti.

Importante in questo caso sarà il ruolo dell’Associazione dei commercianti trevigliesi, che avrà una funzione di primo piano nell’assistere i cittadini che intenderanno aprire nuovi esercizi commerciali tramite il supporto logistico e promozionale necessario.

Fondamentale in questo progetto la presenza di una serie di agenzie immobiliari della zona, le quali lavoreranno fianco a fianco con gli altri organi del progetto per censire le potenziali strutture da destinare ad attività commerciale, facendo poi da intermediari tra proprietari e locatari per poter garantire loro agevolazioni sui prezzi di affitto dei locali.

Infine, il comune di Treviglio, sempre in questo regime in incentivi, fa sapere che si impegnerà per alleggerire, dove possibile, la pressione fiscale verso gli esercenti che decideranno di aprire un nuovo negozio e a mettere in atto una serie di iniziative promozionali atte a far conoscere e pubblicizzare le nuove attività imprenditoriali.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.