BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Riecco “Redona centro”: area pedonale, residenze e una piazza per riqualificare il quartiere foto

La Giunta Gori riprende il progetto iniziato sotto l'amministrazione Bruni: il quartiere di Redona cambia faccia, tra zone verdi, pedonalizzate e una nuova viabilità.

Il Comune di Bergamo dà nuova linfa al progetto “Redona centro”, rispolverato dal 2009 e dagli ultimi mesi di amministrazione Bruni.

Una grande area, oggi dismessa, dove un tempo sorgeva la Zambaiti, tra via Berlese e via Leone XIII: dopo le demolizioni e le lunghe operazioni di bonifica il progetto è però rimasto al palo e quello che oggi la Giunta Gori riporta in auge si discosta di poco dall’originale.

Come da indirizzo dell’attuale amministrazione si è cercato di ridurre al massimo le volumetrie e in parte ci si è riusciti: dai 42.500 metri cubi del progetto iniziale dello studio Traversi ne sono stati stralciati 2.500, lasciandone 34.500 per il residenziale, 2.500 di edilizia convenzionata e 3.000 di terziario commerciale.

Complessivamente saranno 7 gli edifici, dai tre ai sette piani, con quelli più bassi vicini alla piazza.

Il senso dell’intervento è dunque prevalentemente residenziale ma allo stesso tempo la riqualificazione dell’area sarà profonda: confermando le opere di urbanizzazione già previste, il progetto comprende la completa pedonalizzazione del tratto di via Leone XIII tra scuole, chiesa e polo civico, dove l’asfalto verrà sostituito da pavimentazione di pregio, e la nascita di una vera e propria piazza della quale al momento il quartiere è sprovvisto.

Con la pedonalizzazione di via Leone XIII si è reso necessario creare una via di collegamento alternativa, che correrà parallela a quella, tra le vie Berlese e Galimberti.

La viabilità verrà stravolta, costringendo alla realizzazione di una rotonda lungo via Corridoni, proprio sotto il ponte della Circonvallazione.

Un cambiamento fondamentale della nuova convenzione è anche lo stralcio della palestra inizialmente prevista nell’area verde adiacente a piazzale Goisis, al confine con Monterosso: in aggiunta, nei nuovi edifici che sorgeranno, verrà invece realizzato il nuovo centro anziani che oggi è di casa al polo civico.

La zona strizzerà l’occhio anche alla mobilità sostenibile con il prolungamento della ciclabile che arriva da Torre Boldone e che corre lungo la roggia Serio fino a via Baertsch.

Circa un centinaio di stalli ad uso pubblico e una nuova area verde completano infine il quadro: intervento da 3,3 milioni di euro, inizio dei lavori previsto per l’autunno.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.