BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

L’Università intitola il Giardino della Pace al prof Fulvio Manara

Classe 1958, residente ad Albino, sposato e padre di tre figli, il prof era molto amato dai suoi studenti. È scomparso lo scorso 25 marzo in seguito a un malore improvviso

A distanza di quasi un anno dalla scomparsa di Fulvio Manara (leggi qui) l’Università degli Studi di Bergamo organizza un incontro al quale parteciperanno relatori italiani e stranieri per dialogare intorno ai temi cari al professore scomparso lo scorso 25 marzo in seguito a un malore improvviso: la non violenza come via praticabile, il rapporto tra mistica e liberazione, la scuola come luogo che educa al pensare.

L’appuntamento è fissato per il 16 febbraio in Sant’Agostino, a partire dalle 9. A, seguire, alle 17, verrà lui intitolato il Giardino della Pace Fulvio Manara.

Classe 1958, residente ad Albino, sposato e padre di tre figli, Fulvio Manara si era laureato in filosofia all’Università di Milano discutendo la tesi “Fides falsa. Il concetto di eresia in Tommaso d’Aquino“, aveva frequentato seminari di ricerca e studio presso vari enti e ha perfezionato i suoi studi a Padova in Didattica della filosofia; è stato inoltre membro del consiglio direttivo e della commissione didattica nazionale della Società filosofica italiana.

Ha collaborato in qualità di redattore a “Comunicazione filosofica. Rivista telematica di ricerca e didattica filosofica“. Dal 2002 era docente di Pedagogia sociale dell’Università di Bergamo, dove si è occupato in particolare del tema della trasformazione nonviolenta dei conflitti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.