BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Biava: “Atalanta, 50% di possibilità per l’Europa ma attenta al Palermo” video

Giuseppe Biava, doppio ex della sfida di domenica, gioca la sua Palermo-Atalanta: "Sulla carta match abbordabile ma nulla è scontato. L'Europa? L'Atalanta ha il 50% di possibilità".

Con il recupero di campionato di mercoledì sera il Milan si è portato a sole due lunghezze dall’Atalanta, rimettendo pressione ai nerazzurri nella corsa europea: per questo per la banda di Gasperini saranno fondamentali i prossimi due impegni, prima la trasferta a Palermo e poi il Crotone in casa.

Giuseppe Biava

Un appuntamento, quello del Barbera, da non sottovalutare assolutamente perchè i rosanero, al netto di una classifica deficitaria, hanno dimostrato di voler ancora combattere per provare a confermarsi nella massima serie: come al solito domenica saremo in diretta dalle 14.30 con Patrizio Romano e Valentina Fumagalli negli studi di Seiladea (Seilatv, canale 216 del digitale terrestre) e in concomitanza anche sulla homepage del nostro quotidiano e sulla nostra pagina Facebook.

In studio anche un grandissimo poker nerazzurro con i doppi ex Lele Messina e Lino Mutti, oltre a Egidio Nicolini e Umberto Bortolotti.

“Avrei preferito che il Milan non facesse punti a Bologna – commenta Giuseppe Biava – Adesso i punti iniziano a pesare. Sarebbe stato diverso avere i rossoneri a 4 punti: avresti avuto la sicurezza magari di poter sbagliare una partita senza correre il rischio di essere scavalcato in classifica. Palermo e Crotone in casa sono due partite sulla carta abbordabili ma nel calcio nulla è scontato, anche perchè hanno bisogno di punti salvezza. Dopo queste ci sono Napoli, Fiorentina e Inter: bisognerebbe fare posta piena in queste due e sperare poi in qualche colpaccio. L’Atalanta per me ha il 50% di possibilità di andare in Europa”.

La percentuale si alza per Tebaldo Bigliardi, altro doppio ex: “Per come gioca l’Atalanta ha il 90% di possibilità – sottolinea – Con Palermo e Crotone potrebbero tranquillamente arrivare 6 punti ma tutto dipende dalle motivazioni: il gioco c’è, l’allenatore è bravo, i giocatori hanno dimostrato tanto. Però se molli un pochino rischi di fare brutte figure e la partita d’andata in questo senso deve insegnare qualcosa. I rosanero sono una squadra imprevedibile mentre il Crotone in casa la vedo molto più tranquilla”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.