BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Beppino Englaro e Pia Locatelli: incontro sulla legge per il testamento biologico

"Testamento biologico: il diritto di scegliere". Questo il tema dell'incontro in programma sabato 18 febbraio, organizzato dal Partito socialista.

“Testamento biologico: il diritto di scegliere”. Questo il tema dell’incontro in programma sabato 18 febbraio alle 16 alla fondazione Serughetti La Porta in viale Papa Giovanni a Bergamo.

L’incontro, organizzato dal Partito socialista, vuol fare il punto sulla legge per il testamento biologico al vaglio del Parlamento. Di questo parlerà in particolare la deputata Pia Locatelli, capogruppo Psi alla Camera e coordinatrice dell’intergruppo sul tema.

All’appuntamento una testimonianza speciale, quella di Beppino Englaro, il papà di Eluana, che ha combattuto una lunga battaglia per ottenere che sua figlia venisse lasciata morire, nel rispetto della volontà da lei stessa espressa. Un uomo che si è rivolto alla magistratura per vedere affermati i propri diritti, e ce l’ha fatta. E che ancora continua a mettere la propria esperienza al servizio della società, trasformando il suo dolore privato in un impegno civile. I suoi obiettivi, oggi, sono volti all’informazione e alla ricerca sui grandi temi etici, scientifici e giuridici, tra cui l’urgenza di una legge moderna sull’eutanasia.

Pia Locatelli

Prima dell’intervento di Beppino Englaro, introdotto da Santo Consonni, segretario regionale del Psi lombardo, parlerà il neurologo Alberto Defanti (primario al niguarda di Milano), che è stato al fianco degli Englaro nella battaglia per Eluana.

Le conclusioni della serata verranno tirate da Francesco De Lucia, segretario provinciale del Psi di Bergamo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.