BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ance, il consiglio punta su Vanessa Pesenti: sarebbe la prima presidente donna

Il consiglio di Ance Bergamo, l’associazione dei costruttori edili, ha deciso: il candidato ideale per la presidenza dell’ente è Vanessa Pesenti, già numero uno della Cassa Edile. 

Non un volto nuovo ma, oltre a essere l’unica donna alla presidenza di una cassa edile in Italia, diventerebbe anche la prima quota rosa a dirigere i costruttori bergamaschi: da tempo Vanessa Pesenti figura nel consiglio direttivo, tra le cui fila figurano anche Simona Leggeri e Gabriella Schiavi.

Il consiglio che si è svolto nel tardo pomeriggio di venerdì 10 febbraio si è concentrato principalmente su questo punto: si trattava infatti dell’ultimo rendez-vous prima dell’assemblea dei soci del 26 maggio, quando verrà votato il nuovo consiglio a cui spetta l’ultima parola sulla presidenza. 

“C’è una grande comunione di intenti – ha confermato l’attuale presidente Ottorino Bettineschi – Il nome proposto è ormai noto ma l’iter è ancora in una fase iniziale: la nostra è solo un’indicazione, è giusto precisarlo, e non necessariamente Vanessa Pesenti sarà eletta presidente. E’ però un profilo che piace e che, al termine di una valutazione generale, ci è sembrato il più indicato per portare avanti le nostre idee e quella di un’edilizia diversa da quella precrisi”.

Eventuali altre candidature, sottolinea Bettineschi, potrebbero però emergere più avanti, lungo la strada che porta all’assemblea: “Al momento, però – conferma – quello di Vanessa Pesenti è l’unica emersa ad oggi”.

Su una sua futura presenza all’interno del consiglio Bettineschi rimane cauto: “Saranno i soci a deciderlo – conclude – Io ci spero, mi piacerebbe continuare”. 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.