BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Tra mito e magia, ecco la leggenda delle splendide Cascate del Serio

Mirko Pizzaballa, classe 1992, ci fa conoscere il territorio bergamasco raccontandoci le leggende che si celano dietro di esso. E voi, conoscevate la leggenda delle Cascate del Serio?

Più informazioni su

Vi piacciono le leggende? Nelle Orobie Bergamasche ne esistono diverse: siete pronti a scoprirle?

La prima leggenda che vi racconto riguarda le Cascate del Serio che con il loro triplice salto incantano grandi e piccini. Situate in Alta Val Seriana a una quota di 1750 metri sono alimentate dal fiume Serio che nasce a 2.500 metri di quota, in una zona chiamata Passo del Serio posizionata tra il Monte Torena e del Pizzo del Diavolo della Malgina; fino al 1931 erano visibili tutto l’anno ma dal 1932, anno di costruzione della diga, non furono più visibili a causa dell’invaso che tratteneva l’acqua.

Grazie a un’accordo con l’Enel e il territorio di Valbondione, le cascate tornarono a essere visibili dal 1969 e oggi sono visibili solamente cinque volte l’anno.

Questa è la vera storia delle cascate del Serio, in passato, tuttavia, per spiegare un evento naturale di così grande bellezza venivano raccontate storie che sono arrivate fino a noi, diventando leggenda.

C’era una volta una nobildonna, perdutamente innamorata di un giovane pastore. Il ragazzo respinse la corte della dama, poiché già innamorato di una ragazza di umili origini. Dominata dalla frustrazione e dalla gelosia, la nobildonna fece rinchiudere la rivale in amore nelle buie carceri del suo castello, che sorgeva su una rupe tra le alture del Barbellino.
La povera prigioniera, disperata, pianse così tanto che le lacrime formarono un ruscello, le cui diramazioni divennero impetuosi torrenti che travolsero ogni cosa, facendo franare il castello della perfida dama e modificando per sempre l’ambiente circostante. Il fiume di lacrime precipitò dalla cima del monte, formando il triplice salto delle cascate del Serio, oggi gioia per gli occhi di migliaia di escursionisti.”

Non vi resta che scoprire questo spettacolo della natura di persona appuntandovi le date di apertura previste per il 2017.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.