BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Evasione milionaria, in manette tre imprenditori e un commercialista

Con l’accusa di associazione a delinquere finalizzata all’evasione fiscale, sono finiti in manette i tre fratelli Sallaku e il loro commercialista, Giovanni Lazzari, con studio a Brescia e Costa Volpino

Dominavano in modo illecito gli appalti pubblici del Lago d’Iseo, sfruttando un complesso sistema economico piramidale che gli consentiva di sbaragliare la concorrenza grazie all’emissione di fatture false e indebite compensazioni con crediti inesistenti.

Con l’accusa di associazione a delinquere finalizzata all’evasione fiscale, sono finiti in manette i fratelli Sallaku (Gezim, Saimir e Isuf) e il loro commercialista, Giovanni Lazzari, con studio a Brescia e Costa Volpino.

Secondo gli inquirenti, coordinati dal procuratore aggiunto Sandro Raimondi, il professionista non solo era a conoscenza dei loschi affari degli imprenditori ma era parte integrante del sodalizio, nonché ideatore del complesso sistema architettato per accedere agli appalti senza destare sospetti.

Per tutti e quattro è stata disposta la misura degli arresti domiciliari. Nei guai anche la segretaria dei Sallaku, che è stata sottoposta all’obbligo di dimora.

Nel complesso, le fiamme gialle hanno sequestrato 13,5 milioni di euro di euro tra 18 aziende e 70 immobili. Oltre a un’imbarcazione e 50 auto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.