BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Bassa Pulita”, sgominata gang di 21 spacciatori

Davide Onofrio Papasodaro, capitano dei carabinieri al comando della Compagnia di Treviglio: "Un'operazione che mette fine ad un mercato di cocaina e di hashish".

“Un duro colpo al mercato della droga, con l’operazione Bassa Pulita diamo un forte segnale ai cittadini che ogni giorno subiscono gli effetti negativi dello spaccio”.

Papaleo

Il Capitano Davide Onofrio Papasodaro, comandante dei carabinieri della Compagnia di Treviglio non usa mezzi termini per descrivere l’operazione iniziata a Cascina Pezzoli a Treviglio nella notte di mercoledì 8 e conclusasi giovedì 9 febbraio. Un’operazione portata avanti dall’attività investigativa dei carabinieri di Fara Gera d’Adda e che poi ha coinvolto tutta la compagnia di Treviglio.

Un colpo al mercato dello spaccio della droga – in particolare cocaina e hashish – che era attivo dal 2013, si era consolidato nel 2014 e negli ultimi due anni era diventato florido e redditizio.
Gli scambi di piccole dosi di droga avvenivano in particolare vicino ai distributori di benzina della Bassa, da Pontirolo ad Arcene, da Treviglio a Fara Gera d’Adda. I clienti – in tutto una trentina deferiti all’autorità giudiziaria – erano operai, liberi professionisti impiegati. Uomini e donne di tutte le età.

Tre le organizzazioni dedite allo spaccio di droga al dettaglio: 21 persone in tutto, 17 marocchini e 4 italiani. Tutti tra i 25 e i 35 anni e che avevano fatto dello spaccio la loro attività. Sono state arrestate quattro persone considerate a capo dell’organizzazione, altre 4 sono ancora ricercate. Gli italiani della gang, tutti bergamaschi, non avevano ruoli apicali.

Gli spacciatori si spostavano in auto e in motocicletta, cedevano dosi singole di cocaina da mezzo grammo al valore di circa 50 euro ciascuna vicino alle aree di servizio lungo le provinciali. L’operazione potrebbe portare ad altri arresti o aprire un altro filone di indagine.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.