BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

A scuola di cultura teatrale: 12 istituti e 1.700 studenti a lezione dal Donizetti video

Tanti spettacoli di alto livello e non solo, il Donizetti apre agli studenti il sancta sanctorum del teatro

Tanti spettacoli di alto livello e non solo, il Donizetti apre agli studenti il sancta sanctorum del teatro.

Donizetti Opera Festival

Si chiama “Il cantiere del teatro”, un’attività a cui hanno preso parte 12 istituti scolastici coinvolgendo circa 1.700 studenti con ruolo attivo nel progetto e altri 6.000 come spettatori.

Maria Grazia Panigada, direttore artistico della stagione di prosa del Donizetti, ritiene fondamentale che il teatro diventi uno spunto di riflessione sulla città e sul ruolo che si ha in essa.

Importante è anche il ruolo che ha nella vita pratica, togliendo gli studenti dalle grigie aule per portarli in un contesto più stimolante e attivo che porta a risultati concreti di cui si potrà andare fieri.

Tre dei dodici progetti valgono come alternanza scuola-lavoro come ad esempio “Buona la prima” al quale hanno partecipato gli studenti della 1^F del Liceo Sarpi; il progetto è stato da loro descritto come un’utile dimostrazione di fiducia che li ha fatti crescere come classe e li ha avvicinati al teatro.

Un altro progetto è “Human” che nasce con l’idea di Marco Baliani e Lella Costa di sensibilizzare sulla questione migranti. Il tutto si è svolto in tre fasi: un primo approfondimento riguardo al tema della narrazione e del genere teatrale, seguito dalla visione di una rappresentazione ed infine la partecipazione ad incontri con rifugiati sul suolo bergamasco.

Decisamente interessante è il progetto “Young“, iniziato lo scorso novembre e con l’idea di concludersi ad agosto che richiama a se tutti i giovani di età compresa tra i 18 e i 26 anni. Un progetto di formazione teatrale che propone due laboratori paralleli: un laboratorio di drammaturgia, che ha il compito di scrivere ed organizzare le scene, e un ridotto gruppo di attori che dovranno mettere in scena le idee partorite dai drammaturghi.

Gli altri progetti sono:

La pazza della porta accanto, riguardo la salute mentale;

Il berretto a sonagli, apprendimento lettura critica;

Ivan, incontro propedeutico;

Stranieri di seconda generazione, sul tema degli italiani di seconda generazione;

Tecnico di palco, insegnamento delle professioni teatrali;

Incontro intorno agli spettacoli, ciò che ruota attorno a uno spettacolo teatrale.

Validi per alternanza scuola-lavoro:
Il palcoscenico – Preparato dalla classe IV H del Liceo Artistico Manzù;
La prosa come approccio di conoscenza – Realizzato in collaborazione con gli studenti del Liceo Scientifico Filippo Lussana.

Federico Fiorina

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.