BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Allo chef bergamasco Bombana il premio alla carriera dei 50 migliori ristoranti d’Asia

Numero uno dell'8½ Otto e Mezzo Bombana di Hong Kong, lo chef orobico è anche l'unico italiano all'estero a potersi fregiare delle tre stelle Michelin: ritirerà il premio il 21 febbraio prossimo a Bangkok.

È il bergamasco Umberto Bombana il vincitore del premio alla carriera assegnato dai 50 migliori ristoranti dell’Asia: lo chef dell’8½ Otto e Mezzo Bombana, all’Alexandra House di Hong Kong, riceverà il prestigioso riconoscimento il 21 febbraio prossimo a Bangkok quando verranno svelate anche tutte le altre classifiche degli Asia’s Best Restaurant.

Arrivato ad Hong Kong nel 1993, in qualità di executive chef del ristorante del Ritz-Carlton Hotel, Bombana è l’unico chef italiano all’estero a detenere, dal 2012, le tre stelle Michelin, nonché l’etichetta di “re del tartufo bianco”, ingrediente con il quale ha sorpreso la clientela asiatica sin dai suoi primi piatti.

La giuria, composta da oltre 300 esperti della ristorazione tra cuochi, ristoratori e critici grastronomici, lo ha scelto per il “Life achievement 2017” ma da anni figura tra i primi dieci migliori ristoranti asiatici, oltre che nella lista dei 50 migliori del mondo.

Il suo ristorante attira turisti gourmet da tutto il mondo, desiderosi di sperimentare una cucina altamente contemporanea ma che strizza l’occhio alla tradizione, soprattutto a quella italiana: piatti dinamici e creativi, nei quali sono stati introdotti prodotti del gusto locale come i ricci di mare o gli abaloni e dove non mancano mai salumi, formaggi o pasta.

“Siccome siamo nel centro di Hong Kong – ha commentato Bombana in un’intervista al sito ufficiale dei 50’s best Restaurant – il cibo deve essere veloce, immediato, bello, gustoso, con ingredienti di qualità. Quando la gente apprezza il tuo lavoro riesci a esprimere te stesso, mi piace andare dritto al cuore dei sapori: essenziali, italiani, mediterranei. Ho iniziato a servire il tartufo bianco a Hong Kong e quando lo affetto la gente rimane quasi choccata. Sono qui da tanto tempo e il tartufo è sempre stata la mia passione. Ormai è diventato uno status: la gente che si incontra si chiede se lo hanno provato. È quasi come il vino. Il dinest club lifetime achievement award è un riconoscimento importante che mi fa capire che stiamo facendo un bel lavoro”.

(foto Fb 8 ½ Otto e Mezzo BOMBANA HK )

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.