BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Via ai mondiali di sci, l’Italia spera in Sofia Goggia: la bergamasca subito in pista foto

La 24enne bergamasca al cancelletto di partenza di Super G, Combinata, Discesa e Gigante: in stagione è andata a podio in tutte e 4 le specialità ma in Svizzera cerca il colpo grosso con una vittoria che in Coppa del Mondo non è ancora arrivata.

Sono iniziati ufficialmente lunedì sera alle 18, con la cerimonia inaugurale, i mondiali di sci alpino di St. Mortitz che in due settimane assegneranno 11 medaglie ed eleggeranno i campioni di ogni specialità.

Dopo le ultime, ottime, prove in Coppa del Mondo in campo femminile tutti gli occhi sono puntati sulla bergamasca Sofia Goggia, capace nell’ultimo weekend di gennaio a Cortina d’Ampezzo di centrare due secondi posti in due giorni, prima in discesa e poi in Super G.

Ed è proprio col Super G femminile, specialità di casa Goggia, che si inizierà a fare sul serio: in questa stagione per lei fortune alterne perchè, prima del già citato secondo posto a Cortina, erano arrivati un terzo, a Lake Louise, e due gare non portate a termine in Val d’Isere e Garmisch-Partenkirchen.

Gare che hanno visto la svizzera Lara Gut come unica dominatrice: tre vittorie su quattro, a Lake Louise, Val d’Isere e Garmisch-Partenkirchen, con l’unica pecca di Cortina dove non è arrivata in fondo e ha lasciato la prima piazza alla slovena Ilka Stuhec, “outsider” della prova mondiale che vedrà la prima atleta uscire dal cancelletto di partenza alle 12 di martedì.

È ovviamente lei, tra l’altro padrona di casa, la grande favorita senza dimenticare l’atleta del Liechtenstein Tina Weirather, beffata da Gut nelle prime due prove di specialità di quest’anno, ma già capace di vincere il Super G a St. Moritz nella Coppa del Mondo 2016. Un occhio di riguardo anche per Lindsey Vonn e per la detentrice del titolo Anna Veith (campionessa quando il cognome era ancora Fenninger).

Sofia Goggia

Sarà subito un bel banco di prova per la nostra Sofia che poi tornerà in pista venerdì 10 per la Combinata che quest’anno l’ha già fatta esultare in Val d’Isere: in quell’occasione a trionfare fu la Stuhec ma i bookmakers puntano forte sulla svizzera Gisin.

Domenica toccherà alle discesiste: tanto per cambiare Lara Gut è la favorita ma Sofia Goggia se la vuole giocare, forte dei suoi due secondi posti stagionali. Lindsey Vonn non può mai essere lasciata fuori dalla lista di chi punta al colpo grosso, così come Stuhec.

Giovedì 16 è in programma la prova di Gigante con la squadra italiana agguerritissima: Goggia, Brignone, Bassino e Moelgg hanno fatto tutte benissimo in stagione (3 podi in 7 gare per la bergamasca) e sulla carta se la dovrebbero vedere principalmente con la francese Tessa Worley e l’americana Shiffrin, reduce da una straordinaria doppietta a Semmering.

Sarà quella l’ultima prova mondiale per Sofia Goggia: sulle sue spalle e nelle sue gambe risiedono molte delle speranze iridate della nazionale femminile, con l’auspicio che nell’appuntamento più atteso possa arrivare anche l’unico risultato che finora le è mancato in stagione, dove con 9 podi in quattro differenti specialità non è mai riuscita a salire sul gradino più alto.

IL CALENDARIO DI SOFIA GOGGIA

Martedì 7 febbraio – Super G ore 12

Venerdì 10 febbraio – Combinata ore 10-13

Domenica 12 febbraio – Discesa ore 12

Giovedì 16 febbraio – Gigante ore 9.45-13

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.