BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Gomez è ancora straordinario, Petagna svolge il solito enorme lavoro

Più informazioni su

BERISHA 6: Un paio di uscite alte, nulla più. Ma il Cagliari è questo. Meglio così.

TOLOI 6,5: Un paio di disimpegni superficiali mandano in bestia Gasperini. Impeccabile nelle chiusure.

CALDARA 6,5: Borriello non incide. Qualche sbavatura nel fare ripartire la squadra ne limitano la prestazione.

MASIELLO 6: Sessanta minuti senza brillare. Non commette nemmeno errori vistosi. Si adegua agli attaccanti del Cagliari. Che non sembrano molto ispirati.

ZUKANOVIC 6: Al posto di Masiello dal 60′. Gasperini decide di risparmiargli l’umidità in panchina per l’ultima mezz’ora. Prestazione sufficiente.

CONTI 6,5: Capuano non copre e Rastelli manco se ne accorge. Conti ne approfitta e fa quel che vuole per tutto il primo tempo. Il primo gol del Papu è merito suo.

KESSIE 6,5: Meno debordante del solito? Solo se vogliamo trovare il pelo nell’uovo. Visto che se ne parla e ne scrivono, 25 milioni sono comunque pochi. Se bastano o sono serviti per un difensore, vedi Romagnoli. Tanto per parlare di Roma, Kessie ha fisicità e anche testa nel proporsi con attenzione. Soprattutto non è un difensore. Quindi starei molto attento prima di parlare di certe valutazioni. La sterlina paga meglio e di più.

CRISTANTE 6: Un voto per scenari futuri che a Pescara aveva perso. Dieci minuti che valgono la stima e le aspettative della società e di Gasperini. Sta a lui ripagare la fiducia. Dobbiamo pensare che l’alternativa a Kessie è lui e non Grassi.

FREULER 7: Questa volta cura molto di più la fase difensiva. Prestazione di grande attenzione.

SPINAZZOLA 7: C’è davanti ma anche come ultimo difensore quando gli avversari ripartono da azione di calcio d’angolo. Gli manca solo il gol.

KURTIC 6,5: Un’infinità di palloni recuperati, in tutte le zone del campo. Questa volta non sbaglia in zona-gol perché evita di andarci. Lo aspettiamo di nuovo sotto rete.

PETAGNA 7: Solito enorme lavoro. Ne trae beneficio soprattutto il Papu.

GOMEZ 7,5: Bastano le due reti per creare la valutazione. In particolare la seconda, alla Del Piero. L’Europa o se ne andrà. Ma Gasperini in conferenza stampa ha dato assicurazioni in merito. E il capitano ci crede.

GASPERINI 7,5: “Non temo cali di concentrazione” dichiara il Gasp. Appena succede, lo vedi agitarsi più del solito. La forza di questa Atalanta oltre al credo del gioco, troppo superiore al Cagliari, sta in questa panchina che non si ferma mai. In campo lo seguono tutti. Quelli che non ci credevano se ne sono andati. Il che permette a Gasperini di dire: “Non possiamo essere appagati, vogliamo crederci fino in fondo”. Messaggio chiaro, fin troppo. Quello che la società non dice, lo ha detto lui. Al tifoso basta questo, anche alla rosa. Incontentabile, chiude con: “Oggi non abbiamo fatto la miglior partita, meno spavalderia del solito, ci sarà da lavorarci in settimana, non possiamo compiacerci”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.