BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Rischio neve, da domenica scatta l’allerta della Protezione civile

Si evidenzia che le problematiche principali potrebbero riguardare difficoltà sulla viabilità e trasporti, a causa degli accumuli nevosi e della possibile formazione di ghiaccio al suolo.

La Sala operativa della Protezione civile della Regione Lombardia, la cui attività è coordinata dall’assessore alla Sicurezza, Protezione civile e Immigrazione, Simona Bordonali, sulla base delle previsioni meteorologiche emesse da Arpa-Smr, che prevedono nevicate su tutte le zone alpine e prealpine (oltre i 200-800 metri), e delle valutazioni condotte dal Centro Funzionale di Regione Lombardia, ha emesso una comunicazione di ordinaria criticità (codice giallo) per rischio neve per la giornata di domenica 5 febbraio, sulle zone omogenee NV-01 (Valchiavenna), NV-02 (Media-Bassa Valtellina), NV-03(Alta Valtellina), NV-04 (Prealpi Varesine), NV-05 (Prealpi Comasche-Lecchesi), NV-06 (Prealpi Bergamasche), NV-07 (Valcamonica), NV-08 (Prealpi Bresciane), NV-19 (fascia collinare Oltrepo’ Pavese) e NV-20 (Appennino Pavese).

Sarà possibile neve anche sulla parte meridionale estrema di Lomellina-Pavese (NV-15) e sulla parte settentrionale di alta pianura varesina e Alta Brianza e Pianura comasca (NV-09, NV-10), ma senza accumuli significativi.

DIFFICOLTÀ PER VIABILITÀ E TRASPORTI
Si evidenzia che le problematiche principali potrebbero riguardare difficoltà sulla viabilità e trasporti, a causa degli accumuli nevosi (considerando anche i quantitativi nevosi già depositati al
suolo) e della possibile formazione di ghiaccio al suolo.

La previsione di criticità è pubblicata quotidianamente al seguente indirizzo: www.protezionecivile.regione.lombardia.it , cliccando sul banner ‘Allerte in corso: Situazione odierna’.

La Sala operativa chiede ai sistemi locali di protezione civile di porsi in una fase operativa di ‘Attenzione’, cioè di predisporre il sistema locale alla pronta attivazione di azioni di contrasto, congruenti a quanto previsto nella pianificazione di emergenza comunale, per la salvaguardia della pubblica incolumità e la riduzione dei rischi.

Si chiede, inoltre, di segnalare con tempestività eventuali criticità che dovessero presentarsi sul proprio territorio in conseguenza del verificarsi dei fenomeni previsti, telefonando al numero verde della Sala operativa di Protezione civile regionale: 800.061.160 o via mail all’indirizzo: cfmr@protezionecivile.regione.lombardia.it.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.