BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ortofrutta

Informazione Pubblicitaria

Succosi e ricchi di virtù, è il momento dei limoni: ottimi con spaghetti e pistacchi

Sono i limoni il prodotto della settimana al mercato ortofrutticolo bergamasco: le nostre Amichesciroppate li hanno utilizzati per preparare degli spaghetti gustosissimi con i pistacchi.

Agrumi di stagione, sono i limoni il prodotto della settimana al mercato ortofrutticolo bergamasco. Sia l’offerta sia la richiesta sono lineari: i consumatori più esigenti rivolgono la loro attenzione verso il prodotto Italiano e magari anche biologico, mentre la clientela più attenta al proprio portafoglio si orienta verso il raccolto spagnolo, pur sempre di buona qualità, ma nella massa offerto a prezzi più bassi di qualche centesimo di euro rispetto alle quotazioni di quello italiano.

Succosi e distinti dall’inconfondibile colore giallo, annoverano svariate proprietà benefiche per la salute dell’organismo. Innanzitutto, sono ricchi di vitamine (A, B1, B2, B3, B5, B6, C, E e J) e presentano buoni quantitativi di calcio, fosforo, ferro, sodio, potassio, magnesio e zinco.

Grazie alla loro composizione, sono un ottimo antisettico e battericida, nonchè un alleato contro i malanni di stagione e per chi ha basse difese immunitarie. Inoltre, viene loro attributo un effetto diuretico, rinfrescante, disintossicante e digestivo: infatti, bere un bicchiere di acqua calda e succo di limone può aiutare la digestione stimolando la produzione di bile e di succhi gastrici. Ma non è tutto: sarebbero dotati di preziose sostanze antiossidanti, utili per ritardare l’invecchiamento precoce e a combattere i radicali liberi. Secondo alcune ricerche, infine, potrebbero svolgere anche un’azione preventiva contro il tumore dell’intestino, dello stomaco e del pancreas.

In cucina i limoni possono essere consumati freschi, sotto forma di succo o come condimento per molti piatti; si abbinano alla carne e al pesce e spesso vengono usati anche in sostituzione dell’aceto. Sono ottimi per realizzare delle marinate di carni scure o selvaggina, considerando la capacità di riuscire a togliere quel classico sapore di selvatico non a tutti gradito. Evitano, poi, che alcuni ortaggi e frutta anneriscano una volta tagliati: per questo il succo di limone viene largamente utilizzato nelle macedonie di frutta. La sua scorza, molto aromatica, viene adoperata per preparare dolci e torte. Un consiglio: al momento dell’acquisto è preferibile scegliere quelli che hanno la buccia senza macchie e non raggrinzita. Il colore deve essere giallo brillante, omogeneo e senza chiazze verdi, in quanto significherebbe che non è ancora ben maturo. Va considerato, poi, che i limoni dalla scorza più gialla saranno anche quelli più ricchi di vitamina C.

Dando uno sguardo più in generale al mercato ortofrutticolo, come preannunciato la scorsa settimana, quest’anno, complici le condizioni climatiche particolarmente sfavorevoli, si conclude ancor prima del dovuto la campagna commerciale per i mandaranci di origine nazionale.

Attualmente il livello qualitativo del prodotto estero, perlopiù spagnolo, ma anche israeliano, è buono, ma con un sapore evidentemente differente rispetto al mandarancio tradizionale italiano disponibile sino a qualche settimana fa. È sempre attuale, invece, l’ottima alternativa dei mandarini tardivi siciliani, per i quali però un generalizzato calo della disponibilità di merce costringe il valore di mercato entro livelli superiori rispetto a quanto accaduto durante la scorsa stagione.

È stabile la situazione commerciale delle fragole, per le quali, attualmente pare esserci una disponibilità superiore alla richiesta. Da questa settimana oltre al prodotto proveniente dagli areali produttivi collocati nelle regioni più meridionali della nostra penisola, si registra una timida presenza di fragole coltivate e raccolte in Basilicata.
Passando al comparto orticolo, le quotazioni delle verdure per le quali i prezzi erano decollati conseguentemente a un improvviso calo dell’offerta imputabile alle avverse condizioni climatiche, paiono rientrare entro valori in linea alla storicità della stagione.

Rispetto a quanto rilevato la scorsa settimana, diminuiscono le quotazioni di bietola da costa, cavolfiori e broccoletti verdi, cicoria catalogna, melanzane, porri, sedani e zucchine. Rimangono sostenute le quotazioni di peperoni e pomodori, per questi ultimi il picco massimo dei prezzi lo si registra per le varietà: ciliegino e datterino, mentre per i peperoni la disponibilità di prodotto nazionale è decisamente inferiore alla richiesta e quindi, in questo caso a determinarne il vero valore di mercato è il prodotto con origine spagnola.

Da annotare che questa settimana Legambiente ha presentato il proprio dossier sulla presenza di residui chimici sui prodotti ortofrutticoli e trasformati dovuti all’utilizzo di fitofarmaci in agricoltura evidenziando una situazione particolarmente confortante per quanto riguarda la produzione made in Italy. In tal senso vale la pena di ricordare che oltre le analisi di legge effettuate sui luoghi di produzione, il Mercato ortofrutticolo di Bergamo, nell’intento di garantire un sempre più elevato livello di sicurezza degli alimenti offerti, da due anni ha attivato un piano di autocontrollo sanitario che prevede, con cadenza settimanale una serie di prelievi di generi ortofrutticoli sottoposti ad analisi multi residuali volte al monitoraggio di oltre 300 molecole chimiche.

La ricetta della settimana a cura delle nostre Amichesciroppate

Spaghetti pistacchi e limone

limoni

Ingredienti per 4 persone

360 g. di spaghetti
120 g. pistacchi sgusciati
Scorza di 1/2 limone
succo di 1 lumone
Olio evo q.b.
40 g. di burro

Procedimento

Frullare i pistacchi con un pezzetto di scorza di limone fino a ottenere una granella abbastanza fine ( non polverosa), aggiungete il succo del limone.
Far sciogliere il burro con l’altra parte di scorza per aromatizzarlo.
Trasferire in una ciotola la granella e il burro fuso (mi raccomando fuso non fritto), eliminare la scorza usata per aromatizzare il burro.
Cuocere gli spaghetti, rigorosamente al dente!! Tenere mezza tazza di acqua di cottura della pasta da parte.
Scolare e trasferire nella ciotola con i pistacchi, amalgamare, aggiungere olio evo q.b. E se necessario un poco di acqua di cottura.
Servite e godetevi questo delizioso piatto di spaghetti….in bocca una meravigliosa unione di sapori che a noi fa tanto sognare le vacanze.

limoni

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.