BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ciao Girom: si è spento il nonno dell’orto, classe 1920

Pontirolo Nuovo piange il suo concittadino più anziano, si è spento a 96 anni l'amato "Girom" conosciuto e stimato da tutto il paese: al secolo Gerolamo Breviario.

Pontirolo Nuovo piange il suo concittadino più anziano, si è spento a 96 anni l’amato “Girom” conosciuto e stimato da tutto il paese. Nato nel lontano 1920, Gerolamo Breviario – questo il suo nome -, era conosciutissimo a Pontirolo, dove aveva sempre una parola gentile per tutti quelli che passavano davanti a casa sua e al suo orto, autentico vanto di “Girom” che lo curava in maniera maniacale raccogliendo di stagione in stagione succulente verdure invidiate da tutti i passanti.

Uomo dal carattere mite e gentile, venne ferito in Africa durante la Seconda guerra mondiale e successivamente fatto prigioniero e portato in Inghilterra. Una volta tornato in Italia lavorò per molti anni come operaio in una ditta di Vaprio d’Adda.

Tifosissimo dell’Atalanta, amava seguire tutte le partite utilizzando la sua famigerata radiolina portatile. “Domenica ha seguito la partita con il Torino con la sua insostituibile radiolina incollata all’orecchio e, fino al goal di Petagna, si è molto arrabbiato per le innumerevoli palle goal fallite da Kurtic e compagni – afferma l’amato nipote Simone – Era un uomo semplice, ma molto saggio. Aveva la passione di coltivare il suo sempre curatissimo e rigoglioso campo – in molti in paese lo conoscevano come ‘Girom, il nonno dell’orto'”.

A Pontirolo, prosegue il nipote “era sempre il primo ad avere le zucchine, ma non ne faceva un vanto, anzi, era generoso e spesso regalava ai conoscerti e parenti il frutto delle sue fatiche; ad ogni persona che passava davanti casa sua non faceva mai mancare un saluto e il sorriso. Gerolamo ha avuto il piacere di essere nonno bis di Luca, figlio di mio Fratello Adamo, e di Zoe, mia Figlia… e loro due immensamente fortunati ad avere avuto un nonno bis così…. Ora – conclude – me lo immagino di nuovo al fianco di mia nonna Pierina, morta nel 2006, che lo accoglie con il suo classico ‘tà sét stàćc ìndoé???’. Sarà sempre con noi.”

Moltissimi i messaggi di cordoglio arrivati alla famiglia, sia dal vivo che online, dove molti utenti dei Social network hanno dato l’ultimo saluto, magari condito da qualche aneddoto curioso, a quest’uomo tanto amato dalla comunità pontirolese.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.