BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“ScuolAccademia” della Finanza, premiati gli studenti migliori foto

Si è svolta la cerimonia di premiazione degli studenti risultati vincitori della nona edizione del Premio “ScuolAccademia”, concorso letterario istituito dall’Accademia della Guardia di Finanza e dall’Ufficio Scolastico Territoriale di Bergamo, con il sostegno dell’AVIS provinciale di Bergamo. Il concorso, rivolto agli studenti iscritti nel 2015/2016 alle classi quarte degli istituti superiori di Bergamo e provincia, ha come obbiettivo quello di favorire lo studio e il confronto tra giovani su un tema di particolare interesse etico, sociale, giuridico ed economico. A questa edizione hanno partecipato novanta studenti di quattordici istituti superiori statali e paritarie del capoluogo e della provincia di Bergamo.

La prova, svoltasi il 21 maggio scorso nelle aule dell’Accademia, ha avuto come titolo: “L’Italia è una repubblica democratica, fondata sul lavoro. Il lavoro irregolare o “in nero” quale forma di alterazione delle regole del mercato a danno degli imprenditori onesti e di sfruttamento dell’immigrazione clandestina “.

Gli elaborati sono stati valutati sia da una commissione mista, composta da rappresentanti dell’Ufficio Scolastico Territoriale di Bergamo e dell’Accademia della Guardia di Finanza, che ha selezionato i cinque temi migliori per forma e contenuto, sia da una commissione formata da dieci Ufficiali Allievi del 3° anno di Accademia, che hanno valutato gli elaborati di studenti a loro quasi coetanei, conferendo il “Premio Cadetto”. La cerimonia di premiazione, svoltasi stamane nell’Aula Magna dell’Accademia della Guardia di Finanza, alla presenza di autorità cittadine, di moltissimi studenti e di Allievi Ufficiali del Corpo, è stata introdotta da un intervento del Generale di Brigata Virgilio Pomponi, Comandante dell’Accademia, il quale, nel complimentarsi con gli studenti per la qualità degli elaborati. Grande soddisfazione è stata espressa anche dalla Dott.ssa Patrizia Graziani, Dirigente dell’Ufficio Scolastico Territoriale di Bergamo. La fase centrale della cerimonia è stata integrata da un significativo intervento sul tema del concorso da parte del Dott. Walter Mapelli, Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Bergamo il quale, dopo alcuni richiami ai valori fondamentali garantiti dalla Costituzione.

Il primo premio è stato assegnato a Marica Flore dell’Istituto “Betty Ambiveri” di Presezzo, Liceo delle Scienze Umane; al secondo posto si è classificato Simone Finatti del Liceo Scientifico “Galileo Galilei” di Caravaggio; terzo classificato Francesco Ideo dell’Istituto “Giovanni Maironi da Ponte” di Presezzo, Liceo Scientifico; quarta classificata Sara Foiadelli del Liceo Linguistico “Giovanni Falcone” di Bergamo; al quinto posto Marija Fejzic dell’Istituto “Serafino Riva” di Sarnico, Tecnico Economico per il Turismo. I cinque premi in denaro sono stati offerti dall’AVIS provinciale di Bergamo, nell’occasione rappresentata dal Direttore Generale, Dott. Giorgio Concina Zanier. Come accennato, in questa edizione del concorso è stato, inoltre, attribuito per la prima volta il “Premio Cadetto”, un particolare riconoscimento conferito da una commissione composta da 10 Sottotenenti del 3° anno di Accademia. Il premio è stato consegnato dal Sottotenente Lidia Peca allo studente Luca Lupo del Liceo Scientifico “Galileo Galilei” di Caravaggio. In occasione della imminente pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale del bando di concorso per l’arruolamento dei futuri Allievi Ufficiali della Guardia di Finanza, l’Accademia aprirà le sue porte al pubblico con due “ open day ”, rispettivamente nei giorni 4 febbraio, per tutta la cittadinanza, e 10 febbraio, per le scuole che ne faranno richiesta per il tramite dell’Ufficio Scolastico Territoriale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.