BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Rubavano ricambi per auto e rame in tutto il Nord: banda fermata in Bergamasca

Operazione congiunta tra carabinieri di Portogruaro, di Bergamo e Polizia Locale di Romano di Lombardia: fermata una banda di romeni che avevano messo a segno svariati colpi in tutto il Nord Italia.

In una operazione congiunta, realizzata dai Carabinieri di Portogruaro in collaborazione con il Comando Provinciale di Bergamo e Polizia Locale di Romano di Lombardia, nella mattinata di mercoledì primo febbraio sono stati arrestati 5 membri di una banda di romeni che agivano in tutto il nord Italia.

Base operativa dei malfattori le zone della Bergamasca mentre le zone prevalentemente colpite erano quelle del Veneto dove, dal 2016, avevano iniziato a mettere a segno una serie di furti ai danni di negozi della zona. L’attività dei delinquenti però non si limitava a quell’area ma si estendeva in numerosi territori del nord Italia, tra cui anche la Bergamasca – specialmente nei paesi di Lallio e Treviolo -, area in cui i farabutti avevano allacciato rapporti con un’attività imprenditoriale con cui commerciare, in modo illegale, il frutto dei colpi messi a segno direttamente sul territorio.

Parti e ricambi per automobili e veicoli, ma anche cavi di rame tra i loro principali obiettivi i quali venivano rivenduti appunto a complici proprietari di attività della zona prima di tornarsene nella loro base. Grazie a un’operazione su vasta scala, denominata “Operazione Footing”, che ha visto l’utilizzo di telecamere, controlli incrociati sulle chiamate e al pedinamento di un’auto proveniente dalla bergamasca che compariva sempre sulla scena dei crimini, i Carabinieri sono riusciti a rintracciare la banda dell’est monitorandone spostamenti e attività.

Grazie a un’attività congiunta tra i militari dei Carabinieri e la Polizia Locale di Romano di Lombardia – scesa in campo con ben tre pattuglie – all’alba di mercoledì sono stati fermati sul territorio di Romano quattro malviventi – un quinto è stato fermato all’altezza di Vicenza – di ritorno da una razzia compiuta ai danni di alcune attività della bergamasca a cui ha fatto seguito il fermo degli altri componenti della banda per un totale di 7 arresti. I componenti della gang, tutti con precedenti penali, hanno immediatamente ricevuto l’ordinanza di custodia cautelare da parte del GIP di Portogruaro mentre gli esercenti in combutta con i furfanti sono stati denunciati alle autorità.

Confiscati dalle Forze dell’Ordine decine di quintali di rame – frutto dei colpi messi a segno – e ben quattro mezzi di trasporto – tre furgoni e un’auto – utilizzati dalla banda durante i loro colpi. Stimato invece in svariate migliaia di euro il valore dei ben 22 colpi messi a segno dalla banda di delinquenti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.