BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Covo e Romano uniscono le forze nel nome della sicurezza: accordo tra Polizie Locali

La nuova collaborazione consentirà di avere 140 pattugliamenti in più durante l'anno e maggiori controlli serali: tredici gli agenti totali messi in campo, dotati di cinque volanti per il presidio del territorio.

Al via una nuova, importante collaborazione tra la Polizia Locale di Romano di Lombardia e quella di Covo. L’annuncio arriva direttamente dai sindaci dei due paesi che nella mattinata di mercoledì 1 febbraio hanno esposto il progetto alla stampa e ai cittadini.

Nata dall’esigenza e dalla volontà di potenziare la sicurezza urbana dei due comuni, questa nuova cooperazione sperimentale si prefigge l’obiettivo di avviare un’attività collaborativa tra le due Stazioni con l’istituzione di pattugliamenti “misti” nei territori dei due comuni. Per tre volte a settimana i due agenti della Stazione di Covo si aggregheranno a quelli di Romano per eseguire pattugliamenti diurni sul territorio dei due paesi, con le chiamate dei cittadini covesi reindirizzate alla stazione di Romano che durante queste ronde gestirà e smisterà le segnalazioni destinate ai colleghi.

“Vorrei chiarire che stiamo parlando di una forma di collaborazione – afferma il Sindaco di Romano Sebastian Nicoli – tra due territori confinanti che non è una convenzione, la convenzione ha una serie di caratteristiche diverse che ad oggi non possiamo realizzare. La messa in opera di una forma di collaborazione tra i due comuni ci sembra comunque una formula molto interessante e funzionale ai nostri scopi”.

“Noi arriviamo da una gestione associata con alcuni comuni della zona che è terminata già nel 2015 e che non vedeva il Comune di Covo trarne i benefici sperati – esordisce il primo cittadino covese Andrea Capelletti – ed è per questo che ho deciso di lasciarla scadere e non rinnovarla. C’è da dire che sia Romano che Covo potrebbero normalmente continuare con l’attuale attività di controllo, ma grazie a questa nuova collaborazione abbiamo la possibilità di offrire dei servizi aggiuntivi“.

Servizi aggiuntivi appunto, che garantiranno soprattutto maggiori controlli, anche in quelle aree più esterne e non sempre presidiate adeguatamente. Grazie a questo nuovo “patto” tra le due forze di Polizia saranno garantite infatti ben 140 pattugliamenti extra durante tutto l’anno sul territorio dei due comuni con l’istituzione, a partire dalla primavera, di controlli serali nella cittadina di Covo che fino ad ora non venivano effettuati anche a causa del limitato numero di personale assegnato alla stazione cittadina.

“Sono veramente felice per questo accordo – afferma orgoglioso il Capitano della Polizia Locale di Romano Angelo Di Nardo – il futuro della Polizia Locale è anche fare queste collaborazioni, in una situazione in cui le assunzioni di nuovi agenti sono bloccate bisogna per forza attuare certi tipo di cooperazione, in modo da potenziare le risorse disponibili; sono sicuro che tutto ciò porterà i suo frutti”.

Tredici gli agenti totali messi in campo dalle due forze, a cui si aggiungono due ausiliari e un volontario e a cui va aggiunta la dotazione di ben 5 volanti – due provenienti da Covo e tre da Romano – per un dispiegamento di forze notevole che permetterà di potenziare la sicurezza sui due territori nell’arco di questo primo anno di sperimentazione del servizio.

Infine una speranza per il futuro da parte dei Sindaci, quella di poter, un giorno, estendere questa collaborazione anche agli altri comuni limitrofi, in modo da creare una grande rete territoriale che abbia come fine ultimo la sicurezza.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.