BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Roberta Rodeghiero dell’IceLab Bergamo nona agli Europei di Ostrava; terza la Kostner

Confermandosi nella top ten delle atlete continentali per la terza volta consecutiva, la pattinatrice bergamasca permette all’Italia di ottenere una terza quota per la prossima edizione della competizione

Nono posto per l’azzurra Roberta Rodeghiero dell’IceLab Bergamo con 161.00 ai Campionati Europei di pattinaggio di figura 2017 di Ostrava, in repubblica Ceca. Lontana, però, circa nove lunghezze dal suo personale di 170.76 stabilito agli Europei della passata stagione. Terza e medaglia di bronzo la rediviva Carolina Kostner.

Roberta Rodeghiero

Nel programma corto la pattinatrice dell’IceLab Bergamo, sulle note di “A levare, Yo soi Maria” di Astor Piazzolla, ha pagato qualcosa a causa dell’errore sul doppio Axel. 30.68 di technical elements e 27.08 di program components per un totale di 57.77 punti (56.65 il precedente). Per il resto, trottole e sequenza di passi impeccabili e di livello 4.

Eccezionale l’interpretazione su queste musiche che la Rodeghiero voleva già dalla passata stagione.

Ottava alla fine di uno short program, l’azzurra perde una posizione dopo il libero da 103.23 (46.76 di valutazione tecnica e 56.47 per i components) in cui si è vista qualche sbavatura di troppo. Ad abbassare il punteggio della Rodeghiero, che ha chiuso a 161.00, sono stati purtroppo un paio di salti non eseguiti alla perfezione, ma la sua avventura europea può essere considerata una prova positiva.

Confermandosi nella top ten delle atlete continentali per la terza volta consecutiva, la pattinatrice dell’IceLab Bergamo permette all’Italia di ottenere una terza quota per la prossima edizione della competizione.

Un meraviglioso terzo posto per Carolina Kostner che non si piega allo strapotere russo, alle spalle soltanto della campionissima Evgenia Medvedeva e della connazionale Anna Pogorilaya.

Il programma libero della Kostner, sulle note di Vivaldi, mette in mostra grazia ed eleganza, con una maturità premiata dai giudici con 138.12 punti (64.45 di valutazione tecnica e 73.67 per i components) che, aggiunti ai 72.40 del corto, compongono un punteggio complessivo di 210.52.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.