BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Kessie e Paloschi restano, Carmona rescinde: l’Atalanta chiude il mercato con Hateboer foto

Partiti Gagliardini, Pinilla, Stendardo, Sportiello e Suagher, i nerazzurri si sono rinforzati con Cristante, Gollini, Mounier e Hateboer. Martedì 31 gennaio non ci sono stati scossoni: l'ivoriano e il bomber bergamasco sono rimasti

Senza botti in entrata, ma soprattutto senza sorprese in uscita. Il timore di ogni tifoso nerazzurro, fortunatamente, non si è avverato: Franck Kessie non si è mosso dal’Atalanta, almeno fino a giugno.

Ci hanno provato veramente in tanti a gennaio, Chelsea e Roma in particolare, ma alla fine il club bergamasco (dopo aver fatto cassa con Roberto Gagliardini all’Inter) ha detto ‘no’ e blindato il suo gioiello principale fino al termine della stagione.

Secondo alcune testate (soprattutto della Capitale) Atalanta e Roma avrebbero già trovato un accordo per la prossima estate, ma la notizia non ha trovato nessuna conferma. Di fatto, Kessie non è stato ceduto e nemmeno promesso a nessun club.

E l’ipotetico “accordo morale” fatto tra Percassi e Pallotta, patron dei giallorossi, non implica ancora nulla.

Valigie da disfare anche per Alberto Paloschi, rimasto nonostante lo scarsissimo minutaggio che mister Gasperini gli ha riservato da settembre ad oggi. Gli interessamenti di Fiorentina e Sampdoria, quindi, non hanno portato a niente di concreto.

In entrata, dunque, l’Atalanta chiude il mercato di riparazione con gli innesti di Pierluigi Gollini in prestito dall’Aston Villa, Bryan Cristante, arrivato dal Pescara via Benfica in prestito con diritto di riscatto, Anthony Mounier, prelevato in prestito dal Saint-Etienne, e Hans Hateboer, difensore olandese prelevato dal Groeningen (leggi QUI).

In uscita si registrano le cessioni del già citato Roberto Gagliardini all’Inter, di Marco Sportiello alla Fiorentina, Guglielmo Stendardo al Pescara, Emanuele Suagher al Bari e Mauricio Pinilla al Genoa. Va ricordato anche l’addio di Davide Bassi, che ha rescisso il contratto coi bergamaschi.

In serata anche Carlos Carmona, dopo sei anni e mezzo, 161 presenze e 5 gol, ha rescisso il contratto con l’Atalanta. Per il cileno il futuro sarà in Sud America: in patria, in Cile, o in Argentina.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.