BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Starbucks sfida Donald Trump: “Assumeremo 10 mila rifugiati”

In una lettera ai dipendenti, l'amministratore delegato di Starbucks ha affermato che le assunzioni riguarderanno i punti vendita in tutto il mondo, e inizieranno proprio dagli Stati Uniti

Starbucks sfida Donald Trump: la famosa catena di caffetterie ha annunciato che assumerà 10 mila rifugiati, rispondendo così alla decisione del presidente degli Stati Uniti di sospendere l’ingresso negli Usa dei rifugiati siriani e di bloccare temporaneamente gli arrivi da sei Paesi a maggioranza islamica.

In una lettera ai dipendenti, l’amministratore delegato di Starbucks, Howard Schultz, ha affermato che le assunzioni riguarderanno i punti vendita in tutto il mondo, e inizieranno proprio dagli Stati Uniti, dove la priorità verrà data agli immigrati.

Starbucks non è l’unico colosso a ribellarsi al tycoon: Google ha infatti stanziato un fondo da 4 milioni di dollari per gli immigrati e i rifugiati colpiti dalla misura restrittiva.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.