BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Quando ingranano Petagna e Gomez non ce n’è per nessuno; Freuler tra i bocciati

Guido Sacerdote, classe 2000, dà giudizi e valutazioni dei giocatori di Torino e Atalanta scesi in campo domenica per la 2^ giornata di ritorno del campionato di serie A

Più informazioni su

TORINO

Joe Hart 6,5: uno dei migliori del Toro, para tutto ciò che può disinnescando più volte il Papu, Petagna e Kurtic salvando il risultato ai Granata.

Antonio Barreca 7: davvero ottima prestazione anche per il giovanissimo terzino italiano, che difende, salva un gol praticamente fatto di Kurtic nel finale, corre, salta gli avversari e crossa in mezzo a più non posso. Bellissimo l’assit per Iago Falque.

Emiliano Moretti 6,5: buona partita anche per l’esperto centrale Granata, marca strettissimo Petagna e al 13′ gli toglie la palla del possibile pareggio.

Luca Rossettini 6: come i compagni di reparto anche lui sufficiente, prestazione senza sbavature per lui.

Lorenzo De Silvestri 6: gli viene affidato l’infame compito di marcare il Papu è lui di fisico e d’esperienza lo fa. E anche bene.

Joel Obi 6,5: il nigeriano gioca solo per 30′ facendoli però fruttare al meglio, grazie a continue chiusure su Conti e Grassi, bloccando da solo una fascia, numerosi rientri per aiutare la difesa e instancabile presenza in area. (Daniele Baselli 5,5: partita in colore per l’ex Atalantico che, forse memore del felice passato neroblu, non marco stretto quanto Obi e lascia passare un po’ tutto a centro campo).

Mirko Valdifiori 6: sufficienza anche per lui, buoni appoggi e passaggi lunghi, non lascia respirare Freuler.

Marco Benassi 6,5: buona partita del centrocampista U23 italiano, anche lui marca stretto il centrocampo dell’Atalanta e scandisce il tempo del Torino.

Iago Falque 6,5: fa girare la testa per tutta la partita a Zukanovic che infatti se lo dimentica e gli permette di segnare facilmente con un bel colpo di testa. Sul finale cala.

Andrea Belotti 7: non segna ma si fa sentire: scende a centrocampo, ruba palla con forza e riparte a 300 km/h verso la porta dei bergamaschi. E poi ci si chiede perché è il primo italiano ad avere una clausola da 100 milioni

Adem Ljajc 6: incolore ance la prestazione dell’esterno serbo, che strappa un sei solo per le continue cavalcate su e giù sulla fascia

ATALANTA

Etrit Berisha 6: Sull’inzuccata di Iago Falque non può nulla, per il resto partita tranquilla per il portiere albanese.

Ervin Zukanovic 5: Come il resto della difesa inizia male per poi finire benino, al 16′ però si dimentica di Iago Falque che, liberissimo, segna facilmente

Mattia Caldara 5,5: Non bene per il difensore neo-bianconero che spesso è in ritardo negli interventi e non riesce mai a fermare l’avanzata del Gallo. Nel finale concede poi una pericolosa punizione che però Ljajc non concretizza.

Rafael Toloi 6: Anche lui come i compagni migliora nel finale, partita nel complesso buona con qualche sbavatura in calce.

Alberto Grassi 5,5: Partita incolore per il centrale italiano, fatta di numerosi errori in appoggio e in disimpegno, si sveglia nel finale ma non basta per raggiungere la sufficienza. (Frank Kessiè 6,5: quando l’invoriano non c’è la Dea fatica e tanto, in un tempo rimette in ordine un centrocampo semi-disastrato e lotta su ogni pallone. Davvero prezioso).

Leonardo Spinazzola 6: Inizia male, senza spingere nè rientrare, dopo il gol del Toro però si sveglia e comincia a correre su e giù per la fascia come d’abitudine.

Remo Freuler 4,5: Male. Male davvero. Lo svizzero inizia subito in maniera pessima con giallo che si poteva evitare e che gli condiziona tutta la partita, sbaglia appoggi facili e molto spesso non è dove dovrebbe, tanto da costringere il Papu a coprire le sue amnesie di posizionamento. Con Kessiè affianco migliora un po’ ma questo non lo salva da una bocciatura totale.

Andrea Conti 6,5: Buona partita per il giovane il italiano; come Spinazzola inizia disorientato per poi trovare una sua ragion d’essere. Obi quasi lo annulla ma per sua fortuna il granitico nigeriano si fa male e al suo posto entra un più morbido Baselli.

Jasmin Kurtic 6: Sufficienza anche per Kurtic, che si fa in quattro come al solito per coprire quasi tutto il campo, sia in attacco che in difesa. Sbaglia un importante palla gol sotto porta, ma si rifà subito con un assist vincente per Petagna.

Andrea Petagna 7: senza dubbio il migliore, si batte per la squadra, crea, tira, rientra, crossa, lotta e segna; non stupisce che già a gennaio molte club importanti si siamo fatti avanti per lui (Aleksandar Pesic S.V.).

Alejandro Gomez 6,5: Non il poliedrico Papu a cui siamo abituati ma di certo buona partita anche per lui, non tanto in attacco quanto al centro del campo e in difesa (Marco D’Alessandro S.V.).

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.