BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il Pd di Seriate cambia: Renato Sarli nuovo segretario

Sarli, 59 anni, residente a Seriate, succede a Lorenzo Cortinovis e sarà sostenuto da un direttivo ampiamente rinnovato.

Tempo di congressi del Partito Democratico in varie realtà della provincia di Bergamo, dopo Treviglio è la volta di Seriate: la sezione si è riunita Domenica 29 gennaio in congresso per elezione del nuovo segretario e direttivo. Un vero giro di boa.

Ospiti il deputato Giovanni Sanga e il segretario provinciale Gabriele Riva, davanti a una sala gremita da iscritti, simpatizzanti e molti giovani nuovi, con voto unanime Renato Sarli è stato eletto nuovo segretario del Pd di Seriate.

Sarli, 59 anni, pubblicitario, residente a Seriate, succede a Lorenzo Cortinovis e sarà sostenuto da un direttivo ampiamente rinnovato, paritetico e composto da: Federica Manenti, Daniela Lombardi, Cristina Minelli, Alda Fortini, Laura Resta, Manlio Casali, Andrea Longo, Giuseppe Vallifuoco, Massimiliano Aragno e Tito Tiraboschi, affiancati dai tre consiglieri comunali Stefania Pellicano, Anna Piras e Paolo Finazzi.

Dopo l’apertura dei lavori da parte del capogruppo consigliare Stefania Pellicano che ha ringraziato i partecipanti per la folta presenza e impegno profuso in questi mesi per l’organizzazione, la parola a Gabriele Riva e Giovanni Sanga per una breve analisi sui diversi aspetti e problematiche della politica nazionale che hanno coinvolto in questi ultimi tempi non solo il Pd, ma tutto i partiti dell’arco costituzionale: dalle riforme al referendum, dalla crisi del centro destra ai pasticci del movimento 5 stelle e non solo a Roma, all’ attesa della nuova riforma elettorale, per poi concludere e dare il giusto valore e spazio ai temi locali, al ruolo difficile e impegnativo che investiranno da oggi il nuovo segretario e il direttivo nella realtà di Seriate, città feudo da 23 anni di amministrazione leghista e dove la sezione rappresenta un importante punto strategico per l’intero partito a livello provinciale. 

pd seriate

Molta attesa la relazione del neo segretario che ha illustrato programma, iniziative e l’ampio ventaglio di idee: “Il mio sarà un ruolo di coordinatore, conto sull’impegno e aspirazioni di una squadra nuova, un direttivo con molti giovani e altamente rappresentato dal mondo femminile, in veste di protagonisti e che devono rappresentare il futuro di Seriate per una politica inclusiva e di sinistra. L’obiettivo è migliorare l’immagine sul territorio, una sezione più attiva, aperta e vissuta per arrivare alle prossime elezioni amministrative con la concreta possibilità di competere attraverso un progetto e amministrazione progressista”.

All’interno del direttivo saranno individuate persone con responsabilità dirette e legate al programma. Il tema centrale per “Una nuova Seriate 2020” pronta a cogliere gli aspetti più significativi: urbanistica, lavoro, modo di vivere e concepire la città. “Attenti e vigili dobbiamo essere, tutti insieme, sui temi fondamentali come mobilità, trasporti e sanità ha proseguito Sarli – Non dimentichiamo come la nostra sezione di Seriate, e il Pd con Giovanni Sanga, sia stata attivissima sul tema del raccordo ferroviario Montello- Ponte San Pietro, come sia altresì fondamentale per ruolo e importanza l’ospedale Bolognini, struttura centrale nella nostra Ats che, nonostante questo, ha dovuto subire il trasferimento, mai giustificato e chiaro, del reparto di pediatria in quel di Alzano contro il nostro parere in consiglio comunale”.

Immediate, necessarie e prioritarie altre attività: “Il tesseramento rappresenta per ogni partito un momento non solo di partecipazione, ma fondamentale per la nascita e concretezza di alcune iniziative. Seppur in crisi, diminuzione di tesserati come in molte sezioni lo scorso anno, abbiamo riscontrato una buona crescita negli ultimi giorni, ulteriore segnale di un entusiasmo che esiste e da qui, dai giovani e non solo, dobbiamo ripartire. Stiamo valutando la stesura di un foglio periodico di informazione per raggiungere le case dei cittadini seriatesi e che si ponga come obiettivo il far conoscere non solo le attività e l’impegno costante dei nostri consiglieri, ma le nostre critiche quando servono, le nostre proposte da stimolo all’ amministrazione comunale, accanto a un calendario di eventi -formazione e incontri a tema specifici”.

Ampio, vivace e diversificato il dibattito fra i presenti, dai temi di politica nazionale all’analisi degli errori commessi, nulla è stato trascurato, ma ben accolte sono risultate le proposte emerse dalla relazione e programma del nuovo segretario. Una richiesta su tutte, necessaria in particolare: l’impegno per una maggior presenza comunicativa sul territorio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.