BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Fuori strada in auto a 300 metri da casa: Davide muore a 21 anni foto

Le sue condizioni sono parse fin da subito gravissime: Davide Rota è morto durante il viaggio in ambulanza. Gli amici: "Ci mancherai Ruspa"

Un’allegra serata tra amici si è conclusa nel modo più triste per Davide Rota, il 21enne di Almenno San Bartolomeo che ha perso la vita nella notte tra venerdì 27 e sabato 28 gennaio a soli meno di 300 metri da casa.

Mentre stava rincasando dopo aver trascorso qualche ora in compagnia degli amici di sempre, in via Brigata Partigiana Albenza, per cause ancora da chiarire, il giovane ha perso il controllo della propria Toyota Yaris, ha sbattuto contro un albero ed è finito in un dirupo. Proprio sulla quella strada che conosceva bene e che aveva percorso un sacco di volte per tornare a casa in via Ca’ Poretti, poco distante.

Intorno all’una e mezza (non è chiaro a che ora sia avvenuto l’incidente) un automobilista di passaggio ha notato la vettura nel burrone e ha chiamato il 118.

Sul posto è giunto il personale medico che dopo le prime cure ha trasportato Davide all’ospedale Papa Giovanni di Bergamo. Le sue condizioni, però, sono parse fin da subito disperate, tanto che il giovane è morto durante il viaggio in ambulanza a causa delle gravi lesioni riportate nell’impatto.

I carabinieri stanno ora cercando di fare luce cosa sia successo e se all’origine dello sbandamento che ha provocato l’incidente ci sia stato un malore.

Nel frattempo sulla bacheca Facebook di Davide sono diverse le frasi degli amici per ricordarlo. “Sapere della tua morte mi ha spezzato il cuore – scrive Beatrice – , eri un ragazzo speciale e me l’avevi dimostrato molte volte in passato, purtroppo negli ultimi due anni non avevamo più contatti se non un ciao come va. Resterà un bellissimo ricordo di te! Ciao Ruspa” E poi Massimo: “Addio Ruspi! Un grande uomo merita solo un grande viaggio! Sarai sempre nel mio cuore”.

Anche il sindaco di Almenno San Bratolomeo, Gianni Brioschi, si unisce al lutto: “Conosco la sua famiglia e mia figlia era in classe con lui. Oggi per il nostro paese è un giorno molto triste”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.