BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Scappa dai carabinieri e si schianta: spacciatore ancora in fuga per Calcio fotogallery video

Si tratterebbe di un soggetto nordafricano, di circa 30 anni, già noto alle forze dell'ordine per spaccio. I militari non escludono che possa aver trovato il supporto di qualche connazionale

Non è ancora stato rintracciato lo spacciatore che nella serata di venerdì 27 gennaio con in auto la moglie e la figlia di soli due mesi, e imbottito di cocaina, ha ignorato l’alt dei carabinieri a Soncino (Cr) ed è scappato fino a Calcio, dove si è schiantato contro un muretto e ha proseguito la sua fuga a piedi.

Fuga dai carabinieri con schianto a Calcio

Secondo quanto riferito dai carabinieri del comando di Verolanuova, l’uomo è stato identificato: si tratterebbe di un soggetto nordafricano, di circa 30 anni, già noto alle forze dell’ordine per droga. Latitante, è stato denunciato per spaccio di sostanze stupefacenti e resistenza a pubblico ufficiale. Dopo lo schianto a Calcio è fuggito a piedi, dileguandosi nelle campagne della Bassa. I militari non escludono che possa aver trovato il supporto di qualche connazionale.

La serata di follia ha preso il via intorno alle 21, quando una pattuglia dei carabinieri della stazione di Orzinuovi, impegnata in un posto di blocco nei pressi della rotatoria lungo la strada statale 498, a Soncino, ha intimato l’alt a una Ford Fiesta nera. Il guidatore, però, ha ignorato il segnale e ha proseguito la corsa accelerando. I militari l’hanno così inseguito.

L’uomo, con a bordo la moglie 25enne e la figlia di soli due mesi, ha proseguito a tutta velocità, con sorpassi e manovre azzardate. Rischiando diversi frontali con altri automobilisti, ha raggiunto, passando anche da alcune strade di campagna, Calcio. Nella folle corsa, durata una ventina di minuti, ha lanciato dal finestrino un involucro, poi ritrovato, con all’interno una decina di grammi di cocaina.

A Calcio, all’incrocio tra via Filatoio e via Delle Schiavette, durante una curva a folle velocità, ha perso il controllo della vettura e si è schiantato contro il muretto di un condominio, spezzando in due anche un lampione. Ha quindi abbandonato moglie e figlioletta ferite in auto e ha proseguito la fuga a piedi, per i campi di Calcio.

Le due ferite sono state trasportarle in ambulanza all’ospedale di Romano: non sono gravi, la prognosi è di una settimana.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.