BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

In fuga dai carabinieri, spacciatore si schianta con moglie e figlia di 2 mesi fotogallery video

Con in auto consorte e figlioletta, ha ignorato l'alt dei militari a Soncino ed è scappato fino a Calcio, dove si è schiantato e ha proseguito la sua fuga a piedi: ora è caccia all'uomo

Con in auto la moglie e la figlia di soli due mesi, e imbottito di cocaina, ha ignorato l’alt dei carabinieri a Soncino (Cr) ed è scappato fino a Calcio, dove si è schiantato contro un muretto e ha proseguito la sua fuga a piedi.

Fuga dai carabinieri con schianto a Calcio

Scene da film nella serata di venerdì 27 gennaio nella Bassa, tra le province di Cremona e Bergamo. Intorno alle 21 una pattuglia dei carabinieri della stazione di Orzinuovi, impegnata in un posto di blocco nei pressi della rotatoria lungo la strada statale 498, a Soncino, intima l’alt a una Ford Fiesta nera. Il guidatore, però, ignora il segnale e prosegue la corsa accelerando. I militari salgono in auto e lo inseguono.

Secondo la ricostruzione delle forze dell’ordine l’uomo, con a bordo la moglie 25enne e la figlia di soli due mesi, prosegue a tutta velocità, con sorpassi e manovre azzardate. Rischiando diversi frontali con altri automobilisti, raggiunge prima Gallignano, poi Fontanella e infine, passando da alcune strade di campagna, Calcio. Nella folle corsa, durata una ventina di minuti, lancia dal finestrino un involucro, poi ritrovato, pieno di cocaina.

A Calcio, all’incrocio tra via Filatoio e via Delle Schiavette, durante una curva a folle velocità, perde il controllo della vettura e si schianta contro il muretto di un condominio, spezzando in due anche un lampione.

Il fuggitivo però non si arrende. Abbandona moglie e figlioletta ferite in auto e prosegue la fuga a piedi, per i campi di Calcio. I carabinieri provano a rincorrerlo, ma l’uomo riesce a far perdere le proprie tracce approffitando del buio.

Sul luogo dello schianto arrivano un’ambulanza e un’automedica che soccorrono la donna e la piccola, per poi trasportarle all’ospedale di Romano: le loro condizioni fortunatamente non sarebbero gravi.

I militari proseguono la caccia all’uomo, coadiuvati dai colleghi della stazione di Calcio, anche se al momento senza esito. Una telecamera di sorveglianza del Comune potrebbe aver ripreso la scena e fornire elementi utili all’individuazione del fuggitivo, a quanto pare un soggetto di origine straniera, già noto alle forze dell’ordine.

Sul posto intervengono anche i vigili del fuoco per recuperare la Ford Fiesta incidentata: a bordo vengono ritrovate altre dosi di cocaina. Non è chiara quanta ne trasportasse l’uomo: pare che ne avesse appena ritirato un grosso quantitativo, con a bordo moglie e figlioletta per non destare sospetti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.