BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Benedetta Gori canta in Città Alta sotto gli occhi di mamma Cristina Parodi

Accompagnata dall'ottima chitarra di Francesco Pedrinoni la figlia 20enne del sindaco di Bergamo e della giornalista Rai ha intrattenuto il pubblico del Fly Pub per più di due ore, con ottimi risultati

Niente fornelli e niente notizie o inchieste. Lontani i riflettori della tv, i reality e i tg. È figlia d’arte Benedetta Gori, ma non lo diresti perché è una ragazza come tante altre che asseconda la sua passione per il canto con serate pubbliche durante le quali si cimenta in acuti e falsetti come una cantante alle prime armi, pronta a spiccare il salto verso i grandi palcoscenici.

Benedetta Gori

Anche se in testa ha ben altro. Studia Scienze gastronomiche senza sognare di ripercorrere le orme della zia, “perché non amo stare davanti alle telecamere” ci ha confessato.

Perennemente sorridente, con un’ottima voce e a suo agio davanti al pubblico del Fly Pub di Città Alta, Benedetta Gori giovedì sera ha cantato per più di due ore nel locale cittadino accompagnata splendidamente dal richiamo e dalla chitarra di Francesco Pedrinoni.

“La passione per il canto? La coltivo sin da piccola – ha raccontato -, ma fino a pochi anni fa non mi facevo sentire neanche da mamma e papà perché mi vergognavo tantissimo. Poi, d’improvviso, ho vinto la timidezza e ho fatto una prima esibizione in un bar di Bergamo. Da lì ho iniziato a fare qualche serata, per puro divertimento, quando gli studi me lo permettono”.

Benedetta Gori

Sotto gli occhi divertiti e orgogliosi di mamma Cristina e della giovanissima sorella Angelica (con la quale ha anche duettato sul finire della serata), la ventenne bergamasca si è lasciata andare a canti e balli.

Lunga la scaletta: da Don’t think twice it’s alright di Bob Dylan a Hey Joe di Hendrix, da Sunshine of your love dei Cream a Ho hey dei The Lumineers, da Hey Jude dei Beatles a Don’t look back in anger degli Oasis

Chi conosce e segue Benedetta assicura che “potrebbe diventare una grande cantante, voce e carisma non le mancano di certo”. Ma a lei questo interessa poco: “Ora penso solo a studiare”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.