BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Prestito con diritto di riscatto: è ufficiale, Bryan Cristante all’Atalanta

L’Atalanta annuncia di aver acquistato dal Benfica, a titolo temporaneo con opzione per il prolungamento del prestito anche per la stagione 2017-2018 e con diritto di riscatto a titolo definitivo, Bryan Cristante.

Cristante, nato a San Vito al Tagliamento e cresciuto a San Giovanni di Casarsa della Delizia, compirà 22 anni il prossimo 3 marzo. Centrocampista completo, dotato di fisico, visione di gioco e buone qualità tecniche, è Nazionale U21 e nel corso della sua carriera ha vestito tutte le maglie azzurre dall’U16 in poi.

Friulano, dopo gli anni alla Liventina Gorghense nel 2009 è approdato al Settore Giovanile del Milan dove ha completato il percorso di crescita collezionando successi (scudetti con i Giovanissimi Nazionali e gli Allievi Nazionali, premio Golden Boy come miglior giocatore della Viareggio Cup 2013) fino ad esordire in prima squadra. E non è stato un esordio qualunque, perché il 6 dicembre 2011 a soli 16 anni, 9 mesi e 3 giorni, ha giocato la sua prima partita da professionista in Champions League entrando all’81’ al posto di Robinho nella partita pareggiata 2-2 a Praga con il Viktoria Plzen e diventando così il più giovane rossonero a giocare una partita di Champions e il terzo più giovane debuttante in assoluto nella storia della competizione europea per club (attualmente è al sesto posto). Due anni dopo, nel novembre 2013, l’esordio in Serie A in un match a Verona contro il Chievo. Nel corso di quella stagione trova anche il suo primo gol tra i professionisti e destino vuole che lo realizzi proprio contro l’Atalanta nel match vinto dal Milan 3-0 a San Siro il 6 gennaio 2014.

Le sue prestazioni non passano inosservate e nell’estate 2014 il Benfica decide di investire sul talento friulano. In Portogallo colleziona una quindicina di presenze tra campionato e coppe nella sua prima stagione vincendo scudetto e coppa di lega, cinque nella seconda prima di fare il suo ritorno in Italia a gennaio nel Palermo. Quest’anno ha disputato la prima parte della stagione con il Pescara con cui ha giocato 17 partite tra campionato e coppa. A novembre nel giro di poco più di due settimane ha giocato per ben due volte allo Stadio Atleti Azzurri d’Italia di Bergamo, prima con l’Under 21 azzurra nell’amichevole con la Danimarca e poi nel IV turno di Tim Cup. Ora ci giocherà in maglia nerazzurra.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.