BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Freccia Verde, due nuovi treni nelle fasce di punta collegheranno Brescia e Milano

Parte il primo “Freccia Verde” la mattina alle 7,55 da Brescia e la sera alle 18,54 da Milano Centrale.

Più informazioni su

Da lunedì 30 gennaio due nuovi treni Trenord collegheranno Brescia e Milano: ogni mattina alle 7,55 da Brescia con arrivo a Milano Centrale alle ore 9 e il pomeriggio alle 18,54 con arrivo a Brescia alle 19,57. I due treni fermeranno in andata a Treviglio alle 8,26 e a Milano Lambrate alle 8.47; la sera, a Milano Lambrate alle 19,02 e a Treviglio alle 19,20.

I temi di percorrenza al mattino:
· 52 minuti per la connessione con la metropolitana a Milano Lambrate
· 31 minuti per connessione a Treviglio con le linee S5 (per Varese) e S6 (per Novara) che percorrono il passante ferroviario raggiungendo le stazioni del centro città
· 33 minuti da Treviglio a Milano

I tempi di percorrenza la sera:
· 55 minuti da Milano Lambrate a Brescia
· 36 minuti da Treviglio a Brescia
· 26 minuti da Milano a Treviglio

I due treni saranno realizzati con i nuovi Coradia Meridian a sei carrozze, che per la prima volta copriranno la relazione Brescia Milano, offrendo 500 posti complessivi. Entrambi i convogli serviranno a rinforzare le due fasce di punta del servizio regionale con orari di partenza e arrivo fortemente appetibili per i Clienti di Brescia e di Treviglio. I due treni s’aggiungono ai 67 treni che ogni giorno coprono la relazione Verona-Brescia-Milano, di cui 13 nella fascia di punta.

I posti giornalieri offerti da Trenord saranno quindi complessivamente circa 36mila.
Il prezzo del viaggio di sola andata Brescia-Milano è di 7,30 euro, quello dell’abbonamento mensile ferroviario è di 101euro e quello dell’abbonamento integrato con tutti gli altri mezzi di trasporto regionali “Io Viaggio Ovunque in Lombardia” è di 107euro.

Un collegamento di qualità con tempi di percorrenza davvero interessanti e con un prezzo decisamente vantaggioso rispetto all’Alta Velocità, anche se la “Dote Trasporti”, di cui non sono ancora noti valore e modalità, potrebbe abbattere il costo degli abbonamenti al Frecciarossa.

“A fronte di un numero giornaliero di viaggiatori Trenord sulla direttrice Milano-Brescia in continuo aumento (ndr 34.418 a novembre 2016, con un incremento del 8,2% rispetto al novembre 2015 e del 10,2% rispetto al novembre 2014) avremmo preferito offrire ai nostri Clienti bresciani un progetto più organico e complessivo, il famoso Progetto “Freccia Verde”, che presentammo in Regione nove mesi fa – afferma l’amministratore delegato di Trenord, Cinzia Farisè -. Nel frattempo siamo lieti di offrire ai nostri Clienti bresciani un nuovo servizio prelibato in aggiunta ai già numerosi Frecciarossa”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.