BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il potere buono dei Social: la forza di Ana-Alecia Ayala

Sara Mastrorocco, 24 anni, neolaureata in Scienze Internazionali e Diplomatiche, ci racconta il potere buono dei social grazie alla danza di Ana-Alecia Ayala.

Più informazioni su

Sara Mastrorocco, 24 anni, neolaureata in Scienze Internazionali e Diplomatiche, ci racconta il potere buono dei social grazie alla danza di Ana-Alecia Ayala durante una seduta di chemioterapia.

Non sempre le foto di sorrisi, costumi al mare, o di cibo sui tavoli imbanditi presenti sul social Instagram hanno come effetto quello di far scaturire un sorriso nelle persone che decidono di fare un salto nelle vite altrui, scorrendone le foto o i video. Non sempre i cosiddetti Igers, protagonisti del social, ci rappresentano la vita vera, quella fatta anche di giornate negative, di stress e di ansia. In altre parole, non sempre i social sanno dire la verità, né sanno trasmettere un messaggio di qualche tipo.

A volte, invece, si. A volte, quel maledetto susseguirsi di fotografie rubate alle vite altrui, sa essere veicolo di storie meravigliose.

Ana-Alecia Ayala.

Questo nome possiede quella rara caratteristica di rappresentare per alcuni il nulla più totale, e per altri una forza della natura, così travolgente da non poter essere quantificata accostandogli un semplice aggettivo.

Ayala significa forza, ma non solo. Significa anche speranza e determinazione, e probabilmente ha sempre significato questo per le persone che conoscevano questa ragazza. Tuttavia, per il mondo virtuale, e non solo, Ayala ha cominciato a significare qualcosa dal 18 ottobre 2016, giorno in cui sul suo profilo Instagram è apparso un video. Il video ha raccolto quasi sessantasette mila visualizzazioni. Il motivo? Molto semplice. Ayala nel video si destreggia in un ballo divertente, una cosa che può sembrare molto comune, se non fosse per il fatto che il ballo veniva fatto durante una seduta di chemioterapia.

Ayala ha deciso di utilizzare il social Instagram per un motivo ben preciso: dare coraggio e fiducia ad altre persone, a sconosciuti, che condividono con lei quel macigno che è il cancro.

Ha voluto esorcizzare, in un modo meraviglioso un momento stancante, soffocante, un momento che nelle menti della gente è contornato da tristezza, non da allegria.

La danza ha suscitato commenti commossi, risate e infine ringraziamenti. Chi ringrazia sono persone, cui è stato diagnosticato un tumore in passato, persone che l’hanno combattuto e persone che lo stanno tuttora combattendo, persone che hanno paura, e che ringraziano la donna per aver ricordato loro l’importanza dello spirito con cui affrontare certe malattie.

Be silly, ha detto Ayala, intervistata il mese dopo durante il The Ellen Show. Essere stupidi non significa non essere coscienti, non significa mancare di serietà. Al contrario, essere silly significa saper affrontare una sfida enorme non facendosi buttare giù, e soprattutto ricordandosi l’importanza del sorriso.

Quella danza rappresenta il suggerimento che Alaya vuole dare ai malati di cancro, quello che Ayala voleva ricordare loro: la diagnosi non deve rappresentare una sentenza, non deve rappresentare il capolinea di quella che ancora può riservare tante sorprese, risate ed avventure. Life goes on. Purtroppo quella di Ayala è finita il 18 gennaio. Il cancro l’ha portata via, ma non le ha portato via i mesi precedenti, che, grazie al suo spirito, sono stati vissuti cercando sempre di allargare gli angoli della bocca.

Per una volta, possiamo dire “Grazie Instagram”.

Sara Mastrorocco è del 1992 e si è appena laureata in Scienze Internazionali e Diplomatiche.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.