BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il Buongiorno di Mattia Feltri debutta con i “Fatti alternativi”

Dopo 18 anni il "Buongiorno" de La Stampa passa ad un'altra prestigiosa firma. La staffetta è tra Massimo Gramellini e Mattia Feltri, figlio di Vittorio, editorialista del giornale torinese dal 2005.

Dopo 18 anni il “Buongiorno” de La Stampa passa ad un’altra prestigiosa firma. La staffetta è tra Massimo Gramellini e Mattia Feltri, figlio di Vittorio, bergamasco, editorialista del giornale torinese dal 2005.

Quando sono arrivato alla Stampa era il 2005, ero molto contento perché nonostante sia nato e cresciuto tra Bergamo e Milano sono stato un lettore della Stampa fin da ragazzo – afferma Mattia Feltri -. Leggevo anch’io per prime le notizie sul Torino e poi Gramellini, Romagnoli, la rubrica della tv di Curzio Maltese, e poi Ceccarelli, Battista, Pino Corrias. La Stampa sembrava l’Atalanta di oggi, e aveva anche le grandi firme. Quando Massimo mi chiamò è stato perfetto, è stata la chiusura di un cerchio”.

Pubblichiamo il suo primo Buongiorno!

Scordate la post verità: sono arrivati i fatti alternativi, un serio passo avanti nella pacificazione sociale. L’idea vincente è venuta a Kellyanne Conway, stratega politica del Partito repubblicano d’America, entrata con soluzioni innovative nella contesa fra il portavoce della Casa Bianca, Sean Spicer, e i giornalisti accusati di mendacio perché sostenevano che all’insediamento di Donald Trump hanno assistito molte meno persone che a quello di Barack Obama. Sia otto che quattro anni fa. Poi però durante una trasmissione televisiva sono state mostrate a Kellyanne le foto aeree, e avevano ragione i giornalisti (capita a tutti, pure ai giornalisti): «Allora, chi è il bugiardo?». Perché ti scaldi tanto, ha risposto Kellyanne, «hanno solo dato fatti alternativi».

Ecco la soluzione. I fatti alternativi, il cui grande vantaggio è di non confliggere coi fatti ufficiali, ma di viaggiare felici e paralleli. È finito il tempo delle risse sui social: per te l’uomo non è mai sbarcato sulla Luna? E che problema c’è? È soltanto un fatto alternativo. Pier Carlo Padoan potrebbe andare a Bruxelles con conti da cui risulta che l’Italia cresce del 7 per cento. I signori euroburocrati dispongono di numeri diversi? Beh stiamo solo proponendo fatti alternativi, voi tenetevi le vostre cifre e noi le nostre. È la realtà on demand: ognuno se la costruisca come più gli piace. E tenetelo presente se vi trovano a letto con l’amante: «Ti sbagli, tesoro: per me è solo un soggetto alternativo».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.