BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Pasini chiude il Bergamo Ski Tour con un terzo posto. Bene anche Bellini e Castelli foto

Ecco la scalata di Fabio Pasini, il campione bergamasco che abbassa il sipario del Bergamo Ski Tour in terza posizione.

L’atleta prende il via alle gare, nella giornata di venerdì 20, un po’ influenzato, ma il segreto di un grande campione è quello di non mollare mai, fino ad arrivare dritto al suo traguardo: il podio. Quel podio che agguanta sabato 21 gennaio, conquistando la seconda posizione al termine della gara sprint.

Domenica 22 l’ultima prova del tour, una prova con partenza ad inseguimento con la somma dei tempi delle due gare precedenti. Pasini parte quarto, ma recupera una posizione per finire queste tre giornate con un bel terzo posto. Lo sciatore di Valgoglio si dichiara “contento per questo risultato”.

Sipario alzato su un’altra giovane promessa dello sci nordico: Nicola Castelli, classe 1997 e clusonese doc. Anche per lui partenza tranquilla nella prova individuale in tecnica libera di venerdì, dove chiude in diciannovesima posizione. Non tarda però ad arrivare il podio anche per Castelli che si aggiudica il terzo gradino della pedana in seguito alla gara sprint del giorno successivo. Nono posto, invece, per quanto riguarda la prova ad inseguimento di domenica 22: “La forma non è delle migliori, ma sta arrivando. Sono state tre gare davvero intense, ho conquistato un podio e – tenendo conto della mia condizione – ne esco soddisfatto” così racconta l’atleta di Clusone al termine del Bergamo Ski Tour.

Ancora più giovane rispetto a Castelli è Martina Bellini, classe 1998, anch’essa sciatrice di personalità. Per la ragazza arrivano un sesto posto, una quarta posizione nella giornata di sabato – quando Bellini arriva vicinissima al podio – e medesimo piazzamento anche nella prova ad inseguimento di domenica.

Martina, anche lei originaria di Clusone, afferma: “Sono contenta, soprattutto per la prova di domenica: stavo bene e sono riuscita a fare una bella gara. La forma non era delle migliori, ma ho dato il massimo e questo è ciò che conta”.

Ma la novità più bella è questo Bergamo Ski Tour: “Gareggiare per tre giorni di fila su altrettante piste differenti non è facile, soprattutto se i circuiti sono così tecnici e duri”.

Finiscono queste competizioni in terra bergamasca, ma Martina Bellini non si ferma: il 27 gennaio volerà a Park City negli Stati Uniti, dove si terranno i mondiali di sci nordico. Le sfide prenderanno il via il 30 gennaio e si chiuderanno il 5 febbraio. Questo è l’appuntamento clou della stagione e per la giovane ragazza clusonese la concentrazione è a mille.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.