BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Salvataggio dei bimbi all’hotel, la piccola ai soccorritori: e i miei biscotti?

Nella notte tra venerdì e sabato ancora quattro persone sono state estratte dai vigili del fuoco dalle macerie dell'hotel Rigopiano. Si tratta di tre delle cinque che erano ancora all'interno della struttura e che erano state individuate venerdì. ma intorno alle 5 è stata trovata un persona senza vita, è la terza vittima.

Più informazioni su

Nella notte tra venerdì e sabato ancora quattro persone sono state estratte dai vigili del fuoco dalle macerie dell’hotel Rigopiano. Si tratta di tre delle cinque che erano ancora all’interno della struttura e che erano state individuate venerdì. ma intorno alle 5 è stata trovata una donna senza vita, è la terza vittima.

I soccorritori, 135, con i cani e con strumenti molto sofisticati, continuano a lavorare senza sosta per recuperare le ultime due e individuare l’altra ventina di persone che ancora manca all’appello: potrebbero essere vive.

Intanto i 4 bambini salvati venerdì rappresentano speranza e gioia: all’ospedale Santo Spirito di Pescara l’arrivo di questi bimbi rappresenta il sospiro di sollievo che rallegra un luogo non solo di lutto e dolore perché, oltre quaranta ore dopo, non c’è soltanto morte ma anche vita.

Ma come si sono salvati? Nei pressi dalla sala biliardo dell’hotel Rigopiano il crollo ha creato una specie di calotta divisa in quattro ambienti, quattro camere d’aria ognuna delle quali ha in qualche modo protetto chi c’era dentro.

Quando i soccorritori hanno fatto un buco in quello che era diventato il tetto della loro cella, i tre bambini chiusi in un unico spazio li hanno accolti ballando e saltando, anzi una piccola ha chiesto che era dei biscotti al cioccolato che aveva lasciato nello zaino per il viaggio di ritorno.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.