BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Uisp Bergamo

Informazione Pubblicitaria

Alla Malpensata nasce un nuovo spazio dedicato agli appassionati di Parkour

Dalla collaborazione tra Uisp Bergamo e Comune di Bergamo nascerà uno spazio dedicato a tutti gli appassionati di Parkour: il progetto prevede sia parti in muratura che tubolari in acciaio, e sarà gestito da una cooperativa under 30.

C’è l’importante contributo della Uisp di Bergamo nell’ambizioso progetto pubblico di restyling del parco della Malpensata, vicino alla stazione ferroviaria e in una zona centrale della città. Per la prima volta, uno spazio pubblico ospiterà un percorso all’aperto di parkour, la disciplina che, grazie anche al supporto della Uisp e dei suoi formatori, si sta sviluppando sempre di più in Italia.

Una situazione che ha portato l’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Giorgio Gori, a progettare lo spazio parkour proprio insieme ad uno dei fiori all’occhiello del panorama Uisp orobico e nazionale, quella ParkourWave che, oltre a organizzare corsi in tutta la provincia, nel giro di pochi anni dalla sua fondazione (è nata nel 2010) ha saputo crearsi delle ramificazioni importanti in tutto il Nord Italia.

Ci siamo occupato dell consulenza specifica per la progettazione dello spazio dedicato al parkour, in collaborazione con l’Ufficio Verde comunale e l’assessorato alle Politiche giovanili – spiega Federico “Gato” Mazzoleni, presidente di ParkourWave e responsabile della formazione nazionale Uisp Parkour -. Il progetto prevede sia parti in muratura che tubolari in acciaio, e si distingue dagli altri esperimenti realizzati in Italia proprio perchè, finalmente, è stato studiato da un’associazione come la nostra, proprio per venire incontro alle esigenze specifiche di chi, il parkour, lo pratica ogni giorno”.

“Gato” si dice più che soddisfatto del risultato, che prevede l’allestimento spazio parkour del parco della Malpensata a pochi metri da una nuova struttura che, gestita da una cooperativa “under 30”, è destinata a diventare un luogo di ritrovo importante per i giovani della città, che così potranno conoscere da vicino una disciplina come il parkour.

Per la buona riuscita del progetto è stata decisiva la mediazione della Uisp di Bergamo, con il presidente Milvo Ferrandi che ha seguito da vicino l’evolversi dell’iniziativa a stretto contatto con l’assessore alle Politiche giovanili, Maria Carolina Marchesi: “Da tempo avevamo in mente un progetto simile, e il fatto che il nuovo spazio sia pubblico, aperto a tutti, è un fattore molto importante che connette le finalità dell’amministrazione comunale a quelle dello “sportpertutti” targato Uisp – commenta soddisfatto Ferrandi -. Nei prossimi mesi l’interlocuzione con il Comune proseguirà per altre iniziative importanti, ma per ora godiamoci questo importante risultato, per il quale mi sento di ringraziare particolarmente ParkourWave, un interlocutore credibile e serio che, grazie alla sua esperienza, rappresenta una vera e propria eccellenza in casa Uisp”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.