BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Chiude la pista in Piazza della Libertà: domenica sera si pattina a un euro

Per festeggiare il successo di pubblico, la gestione ha deciso di fare un regalo a chi si presenterà domenica sera dalle 20,30 a mezzanotte

Cala il sipario sulla pista di pattinaggio di piazza della Libertà. Per festeggiare il successo di pubblico riscosso nella stagione 2016/2017, la gestione ha deciso di fare un regalo a chi si presenterà domenica sera dalle 20,30 a mezzanotte: il noleggio pattini e l’accesso alla pista costeranno solamente un euro.

La gestione coglie anche l’occasione per ricordare quanto è stato fatto lunedì 16 gennaio, in occasione di un importante evento benefico: Pattini in Libertà ha organizzato insieme ad Icelab una gara di Stock per raccogliere fondi da destinare all’associazione “Futura” Onlus, che opera a stretto contatto con il servizio di Neuropsichiatria infantile di Verdello. Al termine della gara, nella quale si sono cimentate diverse squadre, alle volontarie è stato consegnato un assegno di 500 euro.

“La Neuropsichiatria infantile di Verdello fa parte dell’ospedale di Treviglio e segue 800 bambini, ma ce ne sono 300 in lista d’attesa – spiega la volontaria Stefania Pezzotta -. Ci sono anche molte famiglie con difficoltà economiche, alcune non hanno nemmeno l’auto, così noi volontarie ci offriamo per accompagnare i bambini e i genitori presso la struttura per le visite, le terapie, le attività”.

Alcune delle volontarie hanno in famiglia dei figli con problemi neuropsichiatrici, ed è per questo motivo che si sono avvicinate alla Neuropsichiatria Infantile. Nonostante conoscano in prima persona e provino tutti i giorni le fatiche di gestire bambini e ragazzi con questo tipo di problematiche, trovano la forza, il coraggio e il tempo di dedicarsi anche agli altri. E lo fanno con uno splendido sorriso sempre stampato sul volto.

Oltre a tutto ciò, le volontarie dell’associazione “Futura” sono attivissime nell’organizzare raccolte fondi per dare un’ulteriore mano a queste famiglie. La serata di Stock ne è un esempio. Sono venute tutte quante a vedere la gara ed hanno preparato un ricco buffet per i partecipanti nella casetta di legno vicino alla pista, tanti dolci e profumate torte casalinghe fatte da alcune mamme sostenitrici di “Futura”.

In pista il presidente dell’associazione Stock Lombardia, Walter Cecconi, ha spiegato ai partecipanti le regole di un gioco antichissimo (risale al XII secolo) ma poco conosciuto dalle nostre parti: una specie di bowling sul ghiaccio. Si utilizza uno speciale attrezzo, detto Stock o Birillo, composto da un manico e una piastra, il cui peso varia dai 4 ai 5 kg circa. Sulla pista viene disegnato un rettangolo con al centro un disco di meta. I concorrenti devono lanciare lo Stock, facendolo scivolare sul ghiaccio, e cercare di avvicinarsi il più possibile al “pallino”. Nella serata di lunedì si sono affrontate cinque squadre, composte da quattro giocatori l’una, uomini e donne, con una caratteristica in comune: nessuno di loro aveva mai praticato questo sport.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.