BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Funziona lo Sportello Lavoro: in 7 mesi 281 utenti, avviato servizio per colf e badanti

Lo Sportello Lavoro istituito dalla CISL di Bergamo a partire dal 9 maggio 2016 ha registrato in otto mesi d’attività un boom di visite da parte di centinaia di persone senza occupazione o in attesa della prima, che si sono recate nella sede di via Carnovali in cerca d’assistenza.

Lo Sportello si prepone l’obiettivo di accompagnare nel mercato del lavoro i disoccupati, le persone che vogliono migliorare la propria posizione professionale, ma anche gli inoccupati che chiedono consigli sulla compilazione di un curriculum efficace o sulla scrittura di una lettera di presentazione. Isabel Perletti, responsabile dello Sportello, sottolinea che “bisogna mettere al primo posto la persona, ascoltandola, soprattutto se la recente perdita del posto di lavoro ha leso la sua dignità”.

Il Segretario della CISL di Bergamo Giacomo Meloni spiega che “questo progetto è pensato per far fronte alla drammaticità della situazione occupazionale. La CISL ha deciso di assumere un ruolo da protagonista per accogliere, ascoltare e poi orientare le persone disoccupate nella difficile ricerca del lavoro, non lasciandole sole in balia di un mercato lavorativo selettivo”.

Lo Lo Sportello Lavoro è attivo dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30 e il sabato dalle 8 alle 12. Gli iscritti e gli iscrivendi CISL avranno la precedenza sui non associati, i quali potranno comunque usufruire del servizio in seconda battuta.

Il lavoro di orientamento dello Sportello CISL si avvale della collaborazione con lo IAL (Innovazione Apprendimento Lavoro) di Bergamo, che organizzerà alcuni Job Club, incontri gratuiti nei quali verranno descritte le modalità per reinserirsi nel mondo del lavoro, ed eventualmente indirizzerà la singola persona verso una certa azienda, in base alla professione che intende svolgere. Per ampliare le possibilità di ricerca d’impiego la CISL ha, inoltre, stipulato una convenzione con due agenzie del lavoro, segnatamente Manpower e UMANA.

I dati raccolti da maggio a dicembre 2016 sono più che soddisfacenti: su 281 utenti recatisi al primo piano dell’edificio di via Carnovali sono stati redatti 263 curricula, con leggera predominanza degli uomini (154) rispetto alle donne (109) e una percentuale maggiore degli stranieri (55%) rispetto agli italiani (45%).

Dall’ottobre 2016 lo Sportello Orientamento Lavoro ha avviato anche un servizio dedicato al lavoro domestico (colf e badanti), che mette a disposizione operatori professionalmente qualificati per favorire l’incontro tra famiglie e assistenti familiari. In soli 3 mesi sono 140 gli aspiranti lavoratori che hanno richiesto l’intervento dello sportello (131 donne e 9 uomini), 46% dei quali provenienti dal Sud America (Bolivia in particolare), 26% dall’Est Europa, soprattutto Ucraina e Romania, 14% dall’Africa e 13% dall’Italia.

Le famiglie che si sono rivolte allo Sportello sono state 48. Per 14 di queste l’esito della ricerca effettuata è stato positivo e a fine anno i contratti stipulati sono stati 10, 8 dei quali a tempo indeterminato.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.