BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Un’astronave aliena? Grosso carico eccezionale blocca Treviglio video

Scherzose ipotesi sul web sul trasporto eccezionale che per circa una quindicina di minuti ha messo in crisi la viabilità della circonvallazione nella serata di lunedì 16 gennaio

Sarà stata un’astronave aliena? Un megaborg? Una balena da consegnare in pescheria? Sono alcune delle scherzose ipotesi lanciate sul web dai trevigliesi sul trasporto eccezionale che per circa una quindicina di minuti ha messo in crisi la viabilità della circonvallazione trevigliese nella serata di lunedì 16 gennaio attorno alle ore 23. L’ingombrante cargo, proveniente dalla strada provinciale 128 – meglio nota come via Brignano – non ha avuto vita facile per riuscire a immettersi nella circonvallazione cittadina per poi proseguire verso la sua destinazione.

carico eccezionale

Una volta sopraggiunto alla rotonda che incrocia viale Manzoni con via Terni e viale Parini l’autista del grosso mezzo si è trovato, infatti, nella difficile condizione di immettere l’intero autoarticolato nella rotatoria per via della sua ciclopica lunghezza. L’abile conducente, coadiuvato dagli uomini delle auto di segnalazione assegnate di norma a questo tipo di trasporti, per riuscire nell’impresa ha quindi dovuto eseguire una serie di manovre molto complesse per riuscire a districarsi dal rondò.

Dopo essersi immesso in piccola parte in via Terni e aver fatto retromarcia portando il carico sulla primissima tratta di viale Manzoni – direzione Cassano d’Adda quindi – ecco che alla fine l’ammirevole autista è riuscito a immettersi in viale Parini proseguendo cosi la sua corsa verso Caravaggio.

Lievi i disagi allo scorrimento del traffico non trattandosi di un orario di punta, con alcuni degli automobilisti vincolati però a invadere la corsia opposta e imboccare la rotonda in contromano per poter procedere, coadiuvato comunque dagli uomini di “scorta” assegnati al trasporto che hanno regolamentato la viabilità.

Niente di grave quindi, ma sicuramente un fatto che ha incuriosito, e non poco, i passanti e gli abitanti dei vicini palazzi che si sono ritrovati davanti casa questo mastodontico carico mentre si esibiva in un curioso “balletto” fatto di manovre precisissime per poter sorpassare l’ostacolo di quella rotonda che sembrava inizialmente invalicabile.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.