BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Frontale in galleria: nonno e nipotino di 11 anni ancora in gravi condizioni

Restano gravi le condizioni dell'anziano e del suo nipotino rimasti coinvolti nel grave incidente di domenica 15 gennaio all'interno della galleria Trentapassi di Pisogne

Più informazioni su

Restano gravi le condizioni dell’anziano e del suo nipotino rimasti coinvolti nel grave incidente di domenica 15 gennaio all’interno della galleria Trentapassi di Pisogne (Bs) sul lago d’Iseo. Un tremendo frontale che si è verificato intorno alle 15, con sei feriti tra cui due bambini di 9 e 11 anni di Marone (Bs).

Ad avere la peggio il presidente della Pro loco Antonino Formica e il nipotino di 11 anni. I medici non hanno ancora sciolto la prognosi del bambino ricoverato nel reparto di Rianimazione pediatrica dell’ospedale Giovanni XXIII di Bergamo. Il fratellino minore di 9 anni ha fortunatamente riportato solo traumi leggeri.

Preoccupano ancora invece le condizioni del nonno Antonino Formica, una persona molto conosciuta e stimata a Marone non solo per l’incarico di assessore allo Sport, ma anche per la sua instancabile attività di volontariato.

La ricostruzione dell’incidente è ancora al vaglio degli agenti. Due le auto coinvolte, un suv Honda che andava verso Iseo condotto da un uomo di Romano di Lombardia, e la Mercede con nonno e nipotino che procedeva verso Pisogne. Dalle prime ipotesi sembra che l’uomo alla guida del suv Honda abbia sbandato, forse per un malore o un colpo di sonno.

Uno schianto violento: entrambe le vetture si sono distrutte. Ci sono voluti gli interventi e le ambulanze da Pisogne, Lovere, Darfo e Iseo, oltre all’automedica dall’ospedale di Vallecamonica e quelli dei Vigili del Fuoco dei distaccamenti di Darfo Boario Terme, Sale Marasino e Lovere, per soccorrere le sei persone a bordo delle due vetture, con l’ausilio di tre eliambulanze per i più gravi che sono stati trasportati ai Civili di Brescia e al Papa Giovanni XXIII di Bergamo.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.