BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Spinta a terra e presa a calci: studentessa derubata dello smartphone in Città Alta

La ragazza, una studentessa di Castelli Calepio, si stava incamminando per raggiungere la fermata del bus quando il malvivente - molto probabilmente un italiano - l'ha aggredita a volto scoperto

L’ha seguita, ha atteso il momento migliore e l’ha aggredita. Obiettivo del malvivente che giovedì 12 gennaio ha spinto a terra e preso a calci una studentessa era lo smartphone della 24enne di Castelli Calepio.

La brutta avventura per la giovane ragazza è avvenuta intorno alle 16.30, pochi minuti dopo la sua uscita dall’università di Città Alta. La studentessa si stava incamminando per raggiungere la fermata del bus quando il malvivente – molto probabilmente un italiano – l’ha aggredita a volto scoperto: prima la spinta, che ha fatto cadere a terra la giovane, poi i calci. Passato il raptus di follia, l’aggressore ha strappato dalle mani della 24enne il telefono e si è dileguato senza dare nell’occhio.

L’aggressione è avvenuta nei pressi di Porta Sant’Agostino.

La ragazza è stata poi soccorsa da un passante: le sue condizioni, fortunatamente, non sono gravi. Medicata dai sanitari del 118, ha riportato qualche graffio sul volto, sul mento e alle mani.

Sul caso stanno indagando i carabinieri di Bergamo, che per far luce sull’accaduto si affideranno anche alle telecamere della zona.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.