BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Uccise cliente con una coltellata: 10 anni e 8 mesi al titolare del bar di via Moroni

Secondo quanto ricostruito in aula quella sera il gestore del locale, al culmine dell'ennesima discussione con Amadou Pape Diouf gli ha sferrato una coltellata decisa all'addome

È stato condannato a 10 anni e 8 mesi di reclusione per omicidio volontario Guillaume Meles Djedjeil 56enne ivoriano, ex titolare del bar Socraf di via Moroni, dove nella notte tra venerdì 30 e sabato 31 ottobre del 2015 è stato ucciso il 33enne senegalese Amadou Pape Diouf.

Secondo quanto ricostruito in aula quella sera il gestore del locale, al culmine dell’ennesima discussione con un cliente, Diouf, per motivi legati allo spaccio di droga, durante una colluttazione all’esterno del locale Djedjeil gli ha sferrato una coltellata decisa all’addome. Il 33enne è morto poco dopo all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo, dove era stato portato d’urgenza e in condizioni disperate.

I carabinieri di Bergamo, intervenuti sul luogo del delitto, avevano impiegato solo tre ore a rintracciare l’omicida, anche grazie alle testimonianze di alcuni presenti: lo avevano arrestato a casa della fidanzata in via Pignolo, dove si era precipitato per provare a eliminare le macchie di sangue dai jeans e dalla felpa che indossava al momento del delitto.

La scintilla che ha fatto scattare la furia del 56enne sarebbe stata una bottiglia di birra vuota lasciata dal 33enne all’esterno del locale: sembra che il gestore del Socraf da tempo avesse impedito al senegalese di entrare nel suo bar, in seguito a numerosi screzi per motivi di droga, e alla vista di quel gesto abbia perso le staffe.

Il pubblico ministero Fabrizio Gaverini aveva chiesto 15 anni. Il giudice ha inoltre stabilito che il condannato dovrà versare una provvisionale di 50mila euro per la moglie della vittima e di 25mila euro per ciascuno dei suoi fratelli.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.