BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Gromo, Rota Imagna e Solza: Pro Loco generose donano fondi ai terremotati foto

Gara di solidarietà tra Pro Loco: donazioni da tutta Italia per le zone terremotate e la Bergamasca non si è tirata indietro con Gromo, Rota Imagna e Solza che hanno scelto di rinunciare a un po' della propria promozione per aiutare le popolazioni colpite dal sisma.

Rinunciare a un pezzettino della promozione del proprio territorio per aiutarne altri a rialzarsi: le Pro Loco italiane, unite nell’UNPLI, si sono strette attorno alle popolazioni terremotate del Centro Italia sin dalle prime ore successive al devastante sisma del 24 agosto 2016.

Il presidente dell’Unione Nazionale Pro Loco d’Italia Claudio Nardocci, tramite il sito ufficiale dell’associazione, lo aveva promesso: “Le oltre 6.000 Pro Loco associate faranno tutto ciò che sarà possibile per non lasciare soli coloro che avranno l’arduo compito di ricostruire il futuro di queste località”.

E così è stato perchè ai primi giorni del 2017 sono stati raccolti 334.855 euro, 213.770 dei quali già redistribuiti alle Pro Loco dei Comuni colpiti dal terremoto: queste ultime avranno poi la massima autonomia per l’utilizzo delle somme, con l’unico divieto che riguarda l’organizzazione di sagre o manifestazioni di intrattenimento.

Ad essersi mosse sono state anche alcune associazioni bergamasche: la prima era stata la Pro Loco di Gromo, un paio di settimane dopo la prima scossa, con cento euro, seguita da quella di Rota Imagna con 500 euro e, infine, quella di Solza che agli albori del nuovo anno ha donato ben 1.205 euro.

Cifre che, forse, per molti potranno sembrare poco più che simboliche ma che invece rappresentano un gesto di grandissima generosità: la Pro Loco di Solza, in particolare, ha spiegato come quella donazione sia stata possibile grazie al’evento “Amatriciana Solidale al Castello”, al quale hanno contribuito diversi giovani, volontari e gli Alpini solzesi.

Tutti sforzi ripagati nel vedere nero su bianco a cosa si sta contribuendo, alla rinascita, seppure rallentata da mille difficoltà, di territori che hanno una disperata voglia di ricominciare.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.