BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Cantiere in via San Lorenzo, l’ira di un residente: “Con questo traffico soffochiamo Città Alta” fotogallery

Riceviamo e pubblichiamo la lettera (con tanto di foto) che il bergamasco Federico Cabrini ci ha inviato. Ed è in arrivo un comitato per raccogliere il disagio dei residenti e chiedere soluzioni: già aperta la pagina Facebook

Il cantiere di via San Lorenzo, in Città Alta a pochi metri dalla Fara, sta scatenando l’ira dei residenti. A scriverci è Federico Cabrini: “Con questo traffico soffochiamo e degradiamo il centro storico di Bergamo Alta”.

Qui sotto la sua lettera integrale, che il residente di via San Lorenzo ci ha inviato con tanto di foto del cantiere e del traffico.

Vorrei chiedervi una mano per parlare del degrado del centro storico di Bergamo Alta, soffocato dal traffico delle automobili. Vivo con la mia famiglia in via San Lorenzo, forse unico esempio in Italia di vicolo a doppio senso di circolazione… condannato ad essere il quartiere dei paria dalle trentennali politiche di viabilità del Comune.
Siamo tristemente l’ultima famiglia con figli minorenni ancora in questa via (dieci anni fa solo nel nostro condominio ce ne erano altre tre), soffocati dal gas di scarico e oppressi da un traffico insensato. Non ci sono marciapiedi sicuri (sono al livello della carreggiata), furgoni di tutte le dimensioni imperversano, sgasate di diesel nero come la pece… Abbiamo subito un danno alla facciata del condominio quest’autunno causato da furgoni in manovra.
Dulcis in fundo, da due mesi è stato impiantato un cantiere in cui nessuno lavora, che però riduce del 50% la viabilità e produce code di auto (con motori rigorosamente accesi) al semaforo posticcio… Sicuramente, la comunità sta anche pagando l’appalto a qualcuno per questo supplizio: oltre al danno la beffa.
Sto pensando di costituire un Comitato per raccogliere il disagio dei residenti e chiedere soluzioni. Potete trovare più informazioni sulla pagina Facebook “Comitato vittime del traffico Bergamo Alta”.
Cordialmente,
Federico Cabrini

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.