BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

La crisi non fa più paura: a Bergamo nel 2017 sono già nate 105 attività

Un numero che documenta la tenacia e la caparbietà dei bergamaschi nel fare impresa con la provincia di Bergamo che si colloca al settimo posto a livello nazionale, davanti a Salerno e dietro a Cuneo

In provincia di Bergamo nessuna crisi, almeno per la voglia di fare impresa, con numeri che testimoniano la spiccata vocazione imprenditoriale del nostro territorio. Il dato riguardante la Bergamasca parla di 105 imprese fondate nei primi 5 giorni dell’anno, pari al 14.5 a livello regionale e al 2.5% a livello nazionale. A quantificarlo un’elaborazione, sui dati del registro imprese, effettuata dalla Camera di Commercio di Milano.

Un numero che documenta la tenacia e la caparbietà dei bergamaschi nel fare impresa con la provincia di Bergamo che si colloca al settimo posto a livello nazionale, davanti a Salerno e dietro a Cuneo.

La graduatoria vede davanti a tutti Roma, seguita da Milano e Napoli. In ambito regionale, il nostro territorio si posiziona alle spalle di Milano, dove nei primi giorni del 2017, sono nate 240 aziende e Brescia (122). Bergamo con le sue nuove 105 imprese si piazza davanti a Varese (65), Como (20), Cremona (18), Lecco (26), Lodi (5), Mantova (30), Monza (36), Pavia (37) e Sondrio (18).

L’indagine ha esaminato anche le imprese “in rosa” in questo primo scorcio dell’anno. In Lombardia sono guidate da donne più di un terzo delle imprese neonate. E i giovani imprenditori? Nella nostra regione, sempre secondo l’elaborazione della Camera di Commercio di Milano, rappresentano il 20%, un dato di poco inferiore rispetto a quello rilevato a livello nazionale.

Complessivamente in Italia, dal 1° al 5 gennaio 2017, sono state fondate 4.195 aziende e di queste 722 sono nate in Lombardia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.