BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il trionfo di Alessandro Siani, “Mister Felicità” re degli incassi al botteghino

La commedia ha sfondato il tetto di 3 milioni di incasso, che sommati a quelli della settimana precedente registrano un guadagno totale di 7 milioni 150 mila euro

Più informazioni su

“Mister Felicità”, un titolo un programma. Secondo l’ANSA da due settimane Alessandro Siani è il re indiscusso del botteghino italiano post cinepanettoni.

La sua commedia, che a detta di tanti spettatori “fa morire dal ridere dal primo all’ultimo minuto” senza tralasciare un tocco di romanticismo, con un incremento del 67% ha sfondato il tetto di 3 milioni di incasso, che sommati a quelli della settimana precedente registrano un guadagno totale di 7 milioni 150 mila euro. Più che soddisfacente anche la media sala, che tocca i 5.739 euro su 554 sale.

La maggior parte del pubblico italiano torna quindi a ridere e divertirsi, dopo aver snobbato i soliti cinepanettoni del periodo natalizio, dando ragione all’attore-regista che, come il collega Checco Zalone un anno fa, ha deciso di lanciare il suo film il primo giorno dell’anno. Formula e idea vincente, perché Mister Felicità conquista facilmente il gradino più alto del podio, in gara con titoli di tutto rispetto e (cosa forse più interessante, ndr) di genere completamente diverso. Ecco infatti la medaglia d’argento per il film di animazione “Sing”, che con 2 milioni 994 mila euro nel weekend annota sul taccuino più di 3 milioni di incasso in cinque giorni di programmazione.

Il terzo posto è invece occupato dallo splendido “Collateral Beauty”, che con un cast di prim’ordine (Will Smith, Keira Knightley, Helen Mirren, Edward Norton e Kate Winslet) raggiunge quota 3 milioni 377 mila euro. Segue il film di Michael Fassbender e Marion Cotillard, Assassin’s Creed, il quale al debutto si porta a casa più di 2 milioni (su 3 milioni 412 mila totali) solo nel weekend.

Dopo questo weekend l’affluenza alle sale ha registrato un aumento del 30% rispetto alla settimana precedente, e l’incasso è poco sotto i 20 milioni. Salta all’occhio però come rispetto all’inizio del 2016 ci sia stato un calo dell’11,79%.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.