BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Treviglio, black out in stazione: pesanti disagi per i pendolari diretti al lavoro

Mattinata difficile per i pendolari delle linee Treviglio-Milano e Treviglio-Brescia che hanno dovuto fare i conti con un imprevisto black out che ha mandato ko i terminali informatici.

Più informazioni su

Pesanti disagi in mattinata alla stazione centrale di Treviglio dove, attorno alle 7, un black out ha paralizzato l’intera struttura. Non sono ancora chiari i motivi di questo calo di corrente, saltata per ben due volte e che ha richiesto l’innesto dei gruppi di continuità per fornire energia provvisoria che però si è esaurita presto.

Sta di fatto che i pendolari che viaggiano sulle tratte Treviglio-Milano e Treviglio-Brescia hanno avuto non pochi problemi per raggiungere le loro destinazioni. Con la mancanza di corrente, infatti, sia la biglietteria automatizzata che quella manuale sono andate in tilt, con quest’ultima obbligata a emettere biglietti compilati a mano nel tentativo di limitare il danno dovuto alla mancanza di terminali informatici.

Il problema della mancanza di elettricità non ha colpito solo le attività ferroviarie ma anche tutti i servizi accessori della stazione come l’info point, l’edicola e i due bar presenti nell’edificio di piazzale Giuseppe Verdi. Inviperiti, ovviamente, i viaggiatori che hanno dovuto attendere oltre quarantacinque minuti prima di vedere ripristinata la corrente.

“Il servizio biglietteria, trattandosi tra l’altro di riapertura, andava salvaguardato in modo particolare se non addirittura potenziato – afferma Piero Toti, esponente del Comitato Pendolari della Bassa Bergamasca – Bisogna dare una particolare attenzione all’inizio della settimana, che questa volta coincideva per molti anche con la ripresa delle attività lavorative”.

Infine Toti conclude: “Se si tratta di un guasto imprevisto e avremo dei riscontri tecnici validi sulle cause del problema che dimostrino che non era evitabile la cosa finirà lì, altrimenti invieremo una nota ufficiale a Trenord perchè fatti del genere non accadano più”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.