BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Sosta selvaggia per la casa dell’acqua, Brignano crea 10 posti auto fotogallery

Sosta selvaggia per rifornirsi alla "Casa dell'acqua", Brignano corre ai ripari con la realizzazione di 10 nuovi posteggi per le auto.

Il problema è noto ormai da tempo alle istituzioni locali, che sono corse ora ai ripari mettendo in cantiere nuove aree di sosta. La zona è quella del Centro sportivo brignanese, posto in via Fontanine, dove è stata messa in posa ormai da qualche anno una piccola casetta per la distribuzione di acqua.

Iniziativa accolta a suo tempo con entusiasmo da parte dei cittadini, ha purtroppo portato ad alcuni “effetti collaterali” inaspettati. È sorta infatti nel tempo la problematica della sosta per i clienti del distributore dell’acqua, i quali, di frequente, parcheggiano in modo selvaggio in mezzo alla strada o addirittura salendo con le due ruote dell’auto sul marciapiede limitrofo per recarsi a riempire le bottiglie presso la struttura.
Una situazione fastidiosa per i pedoni che si trovano intralciati dalle auto ferme in modo abusivo sul passaggio e soprattutto una circostanza decisamente pericolosa per gli automobilisti, specialmente per chi arriva da via dell’Innominato che, una volta passata la curva – la quale ha una visuale parzialmente ostruita – si ritrova a dover frenare bruscamente per evitare le auto – a volte numerose – parcheggiate a lato della strada.

La presenza sempre nella stessa via del Centro sportivo locale inoltre aggrava ancora di più il fenomeno in quanto questa cattiva abitudine è emulata anche dagli sportivi che spesso sostano a lato della strada nell’attesa di dare un passaggio all’amico o al parente di turno.

Interpellato in merito alla questione l’Assessore ai Lavori Pubblici Francesco Benfatto afferma: “Siamo da tempo a conoscenza di questo problema, fastidioso e che va a minare la sicurezza dei guidatori” e continua “Sebbene ci siano due grossi parcheggi – uno di recentissima realizzazione n.d.r. – a poco più di 50 metri, le persone spesso li ignorano e parcheggiano in modo selvaggio davanti alla casetta dell’acqua o davanti all’entrata del Centro sportivo. Abbiamo visto che c’era la possibilità, tagliando un pezzo di recinzione della struttura sportiva, di realizzare questi posti e abbiamo ritenuto opportuno farli per risolvere questo problema una volta per tutte”.

I lavori, iniziati nella giornata di mercoledì 28 dicembre saranno consegnati entro fine gennaio, per un costo totale di circa 25 mila euro – soldi questi provenienti da alcuni “avanzi” nel budget comunale – mentre la sosta sarà nel primo periodo libera per poi diventare temporanea, mediante l’utilizzo di disco orario, in modo da evitare che i 10 posti messi a disposizione vengano occupati in modo duraturo durante la giornata, portando quindi al ripresentarsi del fenomeno della sosta selvaggia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.