BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Si rompe il ghiaccio, uomo finisce nel lago: elisoccorso in azione a Endine Gaiano

Le condizioni dello sfortunato protagonista della disavventura non sembrano gravi. Sul posto anche i vigili del fuoco e i carabinieri della zona

 

Stava passeggiando sul lago ghiacciato nonostante il divieto quando la superficie ha ceduto facendolo cadere nel’acqua gelida. Brutta disavventura nella mattinata di lunedì 9 gennaio per un uomo, poi soccorso in condizioni fortunatamente non gravi dagli uomini del 118 giunti sul posto anche con l’elisoccorso.

L’incidente è avvenuto poco dopo le 11.30 a Endine Gaiano. In soccorso dell’uomo, oltre all’elisoccorso e un’ambulanza del 118, anche i carabinieri della zona. Le condizioni dello sfortunato protagonista, fortunatamente, non dovrebbero sono gravi. Presenti anche i vigili del fuoco di Lovere e di Bergamo.

Negli ultimi giorni, da quando le temperature sono scese sotto le zero, sono state moltissime le persone che hanno scelto di non rispettare il divieto imposto dalle autorità e di fare la pericolosa passeggiata sul lago ghiacciato.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Andrea Scania

    Visto che si sono ordinanze che vietano di salire sul ghiaccio, mi chiedo perchè non si possa fare come coi controlli stradali, dove gli Agenti si appostano, e quando “pescano” il trasgressore, lo sanzionano. E al “fenomeno” che è finito in acqua, stante una trasgressione commessa in flagrante, multa e addebito dei costi sostenuti per il recupero. Trovo vergognoso (oltre che non giusto) che tutti debbano addossarsi l’onere degli sbagli (commessi con dolo), altrui.